Volume vasche contenimento

Riguarda la sicurezza e l'igiene sul lavoro

Moderatore: Ugo Fonzar

Rispondi
weareblind
Messaggi: 1567
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Volume vasche contenimento

Messaggio da weareblind » sab feb 09, 2019 7:21 pm

Ordinario: volume di contenimento almeno 1/3 del totale e comunque il contenitore più grande. Ma per prodotti ad alta pericolosità (es. HCl concentrato) mi pare necessario il volume totale. Che dite?
We are blind to the world within us

Dharma
Messaggi: 23
Iscritto il: dom dic 02, 2018 8:31 pm
Località: Genova

Re: Volume vasche contenimento

Messaggio da Dharma » lun feb 11, 2019 11:48 am

Che ragionamento ti ha portato a questa conclusione?

Linee guida per la gestione di rifiuti pericolosi, oltre al classico 30% del totale, arrivano al 110% del contenitore maggiore. Il volume totale mi sembra esagerato, a meno di valutazione dei rischi "critica" (o richieste dei VVF e altri prescrittori).

weareblind
Messaggi: 1567
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Volume vasche contenimento

Messaggio da weareblind » lun feb 11, 2019 4:49 pm

Eh ma ben per quello. Acido nitrico concentrato, potassa al 30%, e simili, per me 30% é poco. Troppo pericolosi.
We are blind to the world within us

Dharma
Messaggi: 23
Iscritto il: dom dic 02, 2018 8:31 pm
Località: Genova

Re: Volume vasche contenimento

Messaggio da Dharma » mar feb 12, 2019 12:09 pm

Vdr critica la intendevo sopratutto dal punto di vista organizzativo-gestionale: carrellisti che credono di essere holer togni, contenitori di dubbi solidità e stato manutentivo -usati, rigenerati ecc.-, spazi di stoccaggio interferenti con attività che aumentano sensatamente la probabilità di rottura, cultura antinfortunistica aziendale scarsa ecc. .
Poi c'è anche un discorso quantitativo: con qualche cisternetta IBC per un totale di pochi metri cubi, il contenimento a volume equivalente è in teoria ancora fattibile. Con l'aumentare delle quantità la sostenibilità si allontana, dal punto di vista economico e anche logistico (una vasca che supporta due IBC da 1000 litri/cd tiene grossomodo il 110% di una cisternetta, quindi dovresti dedicare una vasca per ogni cisterna: a ca. 900 euro a botta e con lo spazio occupato raddoppiato, devi avere un cliente davvero ben disposto o dei rischi di incidente concreti assai).
Io resterei sul 100%/110% del maggiore e andrei di procedure ferree e sovrintendenza seria.

weareblind
Messaggi: 1567
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Volume vasche contenimento

Messaggio da weareblind » mar feb 12, 2019 7:56 pm

Molto interessante, grazie.
We are blind to the world within us

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8161
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Volume vasche contenimento

Messaggio da Ugo Fonzar » sab feb 16, 2019 8:07 am

grazie Dharma
una sola osservazione
pensare di avere queste condizioni al contorno
"carrellisti che credono di essere holer togni, contenitori di dubbi solidità e stato manutentivo -usati, rigenerati ecc.-, spazi di stoccaggio interferenti con attività che aumentano sensatamente la probabilità di rottura, cultura antinfortunistica aziendale scarsa ecc."
fa si che qualsiasi misura di sicurezza sia vana
è una questione relativa alla base di partenza --> come minimo tutto ok, altrimenti non è una valutazione del rischio e misure conseguenti, è un "speriamo bene"



... holer togni :lol:
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

Rispondi