Calcolo e posizionamento aperture di ventilazione

Qui si discute del rischio di esplosione e dei prodotti in costruzione "antideflagrante"

Moderatore: Ugo Fonzar

Rispondi
arabino1983
Messaggi: 23
Iscritto il: mar dic 18, 2018 6:11 pm

Calcolo e posizionamento aperture di ventilazione

Messaggio da arabino1983 » dom dic 23, 2018 10:30 am

Buongiorno. Vorrei porvi i seguenti quesiti:
1)
Per un ambiente in cui possono essere presenti gas di liquidi infiammabili con densità superiore a l'aria (alcool isopropilico, idrocarburi C9-C12), sorgente di emissione di grado secondo in pozza, una volta calcolata l'aperture da realizzare, con che criterio le devo posizionare? Nel senso, vanno messe per forza basse oppure va bene anche se ne metto una alta e una bassa?

2) nel caso in cui mettessi una apertura bassa e una alta, per effetto del vento ed effetto camino, riesco a fare uscire il gas presente?

3) quale è il criterio per dimensionare la grandezza dell'apertura di ingresso e quelle di uscita? (nel senso c'è un rapporto da mantenere per le due tipologie)

Grazie

Rispondi