Prove di laboratorio polveri combustibili

Qui si discute del rischio di esplosione e dei prodotti in costruzione "antideflagrante"

Moderatore: Ugo Fonzar

Rispondi
Flavio Doglione
Messaggi: 9
Iscritto il: mar lug 17, 2012 3:14 pm

Prove di laboratorio polveri combustibili

Messaggio da Flavio Doglione » ven set 20, 2013 4:13 pm

Buongiorno a tutti!
Per prima cosa ringrazio gli amministratori e chi contribuisce a questo preziosissimo forum, e dopo anni di consultazioni esco dall'anonimato;
devo effettuare la valutazione del rischio di esplosione di un area di uno stabilimento dove viene eseguita la lucidatura di secchielli di alluminio (...quelli per lo champagne per intenderci...) realizzate mediante spazzole, pertanto il residuo è una mistura di polveri di alluminio e del residuo delle spazzole lucidante(una specie di lanuggine fine fine);
vale la pena secondo voi effettuare delle prove di laboratorio su tale scarto o lo considero alluminio?
Qualcuno conosce qualche laboratorio che le realizza oltre al centro sperimentale dei combustibili di San Donato milanese?
Quali prove fate effettuare solitamente? Il costo di una prova per la totalità dei valori necessari generalmente è un costo inaffrontabile...
attendo suggerimenti, grazie!
Flavio

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8298
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Prove di laboratorio polveri combustibili

Messaggio da Ugo Fonzar » ven set 20, 2013 10:11 pm

ciao e benvenuto a nome di tutto lo staff che gestisce questo forum (io)
e degli altri partecipanti (in questo caso, fortunatamente, un numero più significativo e qualificato! ;))

se dai database del http://www.dguv.de/ifa/Gefahrstoffdaten ... ndex-2.jsp i dati non sono soddisfacenti (ad es. ti generano un sacco di interventi di protezione molto impegnativi) allora passerei a fare le prove (granulometria, MIE e poi KST e pmax -> insomma quelli utili a capire se "esplode" e poi che energia effettivamente sprigiona)

trovai qualche tempo fa anche un prezziario qui http://www.swissi.ch/it/home.html
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

renato
Messaggi: 750
Iscritto il: ven feb 16, 2007 1:14 pm
Località: vicenza

Re: Prove di laboratorio polveri combustibili

Messaggio da renato » sab set 21, 2013 6:24 pm

Se è come immagino (casomai rettificami), abbiamo una serie di spazzole su cui avviene la lucidatura a mano, aspirazione locale e via su un filtro depolveratore esterno.
Dico la mia: per le spazzole basta una buona aspirazione locale, cioè portare via rapidamente la polvere sul nascere.
Occhio alle canale di aspirazione (cariche elettrostatiche)
Il problema grosso sarà poi nel filtro, che dovrà essere marcato CE ATEX.
Sempreché io abbia immagino correttamente lo scenario iniziale.

Flavio Doglione
Messaggi: 9
Iscritto il: mar lug 17, 2012 3:14 pm

Re: Prove di laboratorio polveri combustibili

Messaggio da Flavio Doglione » lun set 23, 2013 10:38 am

grazie del benvenuto...e grazie delle indicazioni...
Renato effettivamente il processo e la situazione è proprio come hai sintetizzato tu, e proprio nel canale e nel filtro preesistente c'è già stato un incendio, probabilmente innescato da una scintilla, ma non c'è stata esplosione; ora si tratta come al solito di recuperare i buoi dopo che è stato lasciato aperto il recinto, procedo con la valutazione...grazie!

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8298
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Prove di laboratorio polveri combustibili

Messaggio da Ugo Fonzar » lun set 23, 2013 10:56 pm

diciamo quindi che è "andata bene"
http://www.studiofonzar.com/blog/?p=1530

ciao
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

Flavio Doglione
Messaggi: 9
Iscritto il: mar lug 17, 2012 3:14 pm

Re: Prove di laboratorio polveri combustibili

Messaggio da Flavio Doglione » mar set 24, 2019 11:24 am

Ugo Fonzar ha scritto:
ven set 20, 2013 10:11 pm
ciao e benvenuto a nome di tutto lo staff che gestisce questo forum (io)
e degli altri partecipanti (in questo caso, fortunatamente, un numero più significativo e qualificato! ;))

se dai database del http://www.dguv.de/ifa/Gefahrstoffdaten ... ndex-2.jsp i dati non sono soddisfacenti (ad es. ti generano un sacco di interventi di protezione molto impegnativi) allora passerei a fare le prove (granulometria, MIE e poi KST e pmax -> insomma quelli utili a capire se "esplode" e poi che energia effettivamente sprigiona)

trovai qualche tempo fa anche un prezziario qui http://www.swissi.ch/it/home.html
Ciao a tutti, riprendo questo post stagionato, non riesco piu a trovare il database delle polveri del DGUV, qualcuno ha salvao il link aggiornato?
Grazie!
Flavio

antony
Messaggi: 484
Iscritto il: lun mar 20, 2006 11:33 am
Località: Portogruaro (VE)

Re: Prove di laboratorio polveri combustibili

Messaggio da antony » mar set 24, 2019 2:29 pm


Flavio Doglione
Messaggi: 9
Iscritto il: mar lug 17, 2012 3:14 pm

Re: Prove di laboratorio polveri combustibili

Messaggio da Flavio Doglione » mer set 25, 2019 5:11 pm

antony ha scritto:
mar set 24, 2019 2:29 pm
Intendi https://staubex.ifa.dguv.de/explosuche.aspx?lang=e ?
Proprio quello, grazie!!!
Flavio

Rispondi