commenti alla CEI 64-8

Riguarda gli impianti elettrici (forza motrice, illuminazione, ...)

Moderatore: Ugo Fonzar

Rispondi
emmora
Messaggi: 19
Iscritto il: gio lug 17, 2014 3:18 pm

commenti alla CEI 64-8

Messaggio da emmora » ven mag 15, 2015 3:10 pm

Buongiorno, vorrei chiedere come interpretare le pagine di commento (pari) della Norma CEI 64-8 rispetto ai contenuti delle pagine (dispari) che contengono le disposizioni normative. Cioè: ciò che sta scritto nei commenti può non essere applicabile?
Esempio: montante di terra singolo per più appartamenti realizzato in tubo protettivo non esclusivo, transitante in cassette comuni alla distribuzione elettrica, interrotto e collegato con giunti a cappuccio anzichè con giunti a mantello.
Tutto ciò non va bene secondo la CEI 64-8/5 sez 520 art. la quale prescrive esattamente il contrario nella pagina dei commenti, mentre la pagina effettiva della norma è vuota.
In sostanza realizzare l'impianto come sopra descritto è lecito o meno?
L'introduzione alla norma dice che i commenti sono interpretazioni e considerazioni per meglio affiancare i contenuti alla realtà italiana.
Allora cosa fare?
Grazie

argonauta
Messaggi: 103
Iscritto il: ven feb 13, 2009 5:14 pm

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da argonauta » ven mag 15, 2015 3:42 pm

Il commento non è norma, ma molto spesso viene richiamato ed utilizzato anche in ambito legale, come presunzione di conformità alla norma stessa (faccio come è scritto nel commento = sono a norma)
Se non segui il commento devi comunque prevedere una soluzione equivalente dal punto di vista della sicurezza.
emmora ha scritto: Esempio: montante di terra singolo per più appartamenti realizzato in tubo protettivo non esclusivo, transitante in cassette comuni alla distribuzione elettrica, interrotto e collegato con giunti a cappuccio anzichè con giunti a mantello.
Tutto ciò non va bene secondo la CEI 64-8/5 sez 520 art.
Non va bene nemmeno secondo me :wink:

Mike
Messaggi: 958
Iscritto il: ven gen 26, 2007 12:37 am
Località: Conegliano (TV)
Contatta:

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da Mike » ven mag 15, 2015 10:31 pm

Il commento descrive meglio un articolo normativo, non lo sostituisce.
Non serve alcun commento per descrivere la non conformità alla regola dell'arte di un un montante di terra condominiale che può essere interrotto in caso di manutenzione.
Mike
--
Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre. (M.K. Ghandi)

emmora
Messaggi: 19
Iscritto il: gio lug 17, 2014 3:18 pm

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da emmora » sab mag 16, 2015 8:16 am

Mike ha scritto:Il commento descrive meglio un articolo normativo, non lo sostituisce.
Non serve alcun commento per descrivere la non conformità alla regola dell'arte di un un montante di terra condominiale che può essere interrotto in caso di manutenzione.
Ok, ma nel caso in oggetto non esiste alcun articolo normativo eccetto il solo commento (art. 520 CEI 64-8/5).
vuol forse dire che ognuno può fare ciò che vuole (ad esempio interrompere il montante di terra comune ad ogni piano e collegarlo con le derivazioni per gli appartamenti con cappucci entro le cassette di derivazione)?
Cioè un impianto realizzato in questo modo può essere conforme nonostante i commenti e le relative guide?
Grazie

Mike
Messaggi: 958
Iscritto il: ven gen 26, 2007 12:37 am
Località: Conegliano (TV)
Contatta:

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da Mike » sab mag 16, 2015 8:33 am

emmora ha scritto: Ok, ma nel caso in oggetto non esiste alcun articolo normativo eccetto il solo commento (art. 520 CEI 64-8/5).
L'argomento del capitolo è: scelta e messa in opera delle condutture (elettriche). Il commento precisa che le prescrizioni di questo capitolo si applicano anche ai conduttori di protezione.
emmora ha scritto: vuol forse dire che ognuno può fare ciò che vuole (ad esempio interrompere il montante di terra comune ad ogni piano e collegarlo con le derivazioni per gli appartamenti con cappucci entro le cassette di derivazione)?
No, vuol dire che il montante PE condominiale non può essere interrotto e le derivazioni dei PE dei singoli appartamenti devono avvenire senza interromperlo. I commenti di cui sopra sono anticipati da: si raccomanda, che in gergo normativo equivale a: devi fare così. L'unica cosa che puoi fare come vuoi è la soluzione tecnica per soddisfare quelle raccomandazioni.
emmora ha scritto: Cioè un impianto realizzato in questo modo può essere conforme nonostante i commenti e le relative guide?
No. Un montante PE condominiale che viene interrotto non è conforme alla CEI 64-8 e quindi non gode di presunta conformità alla regola dell'arte.
Mike
--
Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre. (M.K. Ghandi)

SerafinoF
Messaggi: 1105
Iscritto il: ven giu 10, 2011 11:16 am

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da SerafinoF » gio mag 21, 2015 2:56 pm

Però non lasciamo passare sotto silenzio una cosa uscita in questa discussione..
La regola dell'arte è il disposto della norma tecnica
Il commento potrebbe essere visto come lo stato della tecnica, ovvero una soluzione che soddisfa la regola dell'arte.
Gli impianto devono essere realizzati a regola d'arte e non secondo lo stato della tecnica quindi indiscutibilmente vince la parte normativa sulla parte commento.
Ora, se in una perizia tecnica emerge che una realizzazione non è conforme ad un commento della norma questo non vuol dire che non vada bene.
Ovviamente quando troviamo una raccomandazione il peso del suggerimento aumenta in questa misura: fai come ti pare ma NOI, detentori della regola dell'arte, non siamo stati capaci di trovare una soluzione tecnica che garantisca un livello equipollente a quella che raccomandiamo, ergo non esiste di meglio.... (forse)

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8396
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da Ugo Fonzar » gio mag 21, 2015 8:07 pm

grazie serafino
ovviamente il meglio (per me) esiste sempre
solo che non so se io lo so quale è
o se c'è qualcuno (tipo te) che lo sa
e quindi teniamolo in sospeso
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

emmora
Messaggi: 19
Iscritto il: gio lug 17, 2014 3:18 pm

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da emmora » ven mag 22, 2015 4:55 pm

Ringrazio tutti per la partecipazione alla discussione!
Però, alla luce di tutto, le cose diventano un poco confuse.
Allora:
-il divieto di interrompere il montante PE condominiale è imposto solo nei commenti,
-la corrispondente pagina dei disposti normativi è in bianco,
quindi potrebbe significare quanto segue:
la norma propone un esempio di soluzione che prevede: "...installazione del montante PE in un proprio tubo di protezione, cassette di derivazione (ed eventualmente di ammarro) esclusive ed individuabili, e che per tale conduttore la connessione alle singole derivazioni sia possibile senza interruzione della sua continuità elettrica...". Ma, dal momento che nella pagina della norma non appare scritto nulla in merito, si deve intendere possibile qualsiasi altra soluzione equipollente (cioè senza interruzione e posa in comune) che non è esplicitata.
Ho capito bene?
Però in tal modo la norma, non prescrivendo esplicitamente il divieto di interrompere il montante PE etc., potrebbe portare a fraintendimenti del tipo: visto che non c'è scritto nei disposti, non è vietato eseguire l'interruzione.
Oppure occorre far riferimento al punto:
543.3.3 Sui conduttori di protezione non devono essere inseriti apparecchi di interruzione, ma possono esserlo dispositivi apribili mediante attrezzo ai fini delle prove.
Da cui deriva obbligatoriamente il divieto di interruzione ....
Comunque tutta la bibliografia (vedasi TNE Norme figurate e pubblicazioni varie) fa riferimento al famigerato art. 520
Vi ringrazio anticipatamente per la pazienza ....

Mike
Messaggi: 958
Iscritto il: ven gen 26, 2007 12:37 am
Località: Conegliano (TV)
Contatta:

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da Mike » sab mag 23, 2015 10:55 am

emmora ha scritto: Però in tal modo la norma, non prescrivendo esplicitamente il divieto di interrompere il montante PE etc....
Secondo te visto che l'acqua bagna devo mettere un cartello sopra il rubinetto? Se la norma la legge mia nonna può essere che avrà più di qualche fraintendimento, ma le norme tecniche non sono una lettura per tutti, bisogna avere un minimo di conoscenza della materia. Ma soprattutto non vanno lette come avvocati o notai, bisogna capire qual'è lo scopo che si vuole ottenere con quella determinata prescrizione.
Oppure occorre far riferimento al punto:
543.3.3 Sui conduttori di protezione non devono essere inseriti apparecchi di interruzione, ma possono esserlo dispositivi apribili mediante attrezzo ai fini delle prove.
Da cui deriva obbligatoriamente il divieto di interruzione ....
Ecco, vedi che ti sei già risposto da solo? :D
emmora ha scritto: Comunque tutta la bibliografia (vedasi TNE Norme figurate e pubblicazioni varie) fa riferimento al famigerato art. 520
Vi ringrazio anticipatamente per la pazienza ....
TNE è un'ottima rivista del settore ma non è norma tecnica.
Mike
--
Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre. (M.K. Ghandi)

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8396
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da Ugo Fonzar » sab mag 23, 2015 2:06 pm

visto che l'acqua bagna devo mettere un cartello sopra il rubinetto?
:lol: questa me la segno, ma (non è il caso delle domande giuste di emmora) siamo arrivati forse a questo punto :)
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

Mike
Messaggi: 958
Iscritto il: ven gen 26, 2007 12:37 am
Località: Conegliano (TV)
Contatta:

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da Mike » sab mag 23, 2015 2:54 pm

Ugo Fonzar ha scritto:...siamo arrivati forse a questo punto :)
Certo e nel punto di non ritorno!
Mike
--
Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre. (M.K. Ghandi)

SerafinoF
Messaggi: 1105
Iscritto il: ven giu 10, 2011 11:16 am

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da SerafinoF » lun mag 25, 2015 8:19 am

Osservazione di Serafino (quindi tutt'altro che oggettiva...) sul concetto di norma nel settore elettrico, riferito trasversalmente a tutti gli operatori (progettisti, installatori, manutentori ecc)

NESSUN RIFERIMENTO A QUESTA DISCUSSIONE :!:

Anno -1 (perso nella notte dei tempi...): norma di legge/norma tecnica --> un criterio per impostare un lavoro. Legge di Ohm: V=R*I
Anno 0 (dagli anni '80 circa e fino al 1990): norma di legge/norma tecnica --> che roba é? Legge di Ohm: boh
Anno 1 (dal 1990 al 2008): norma di legge e/o norma tecnica --> devo scrivere da qualche parte che le conosco e le ho applicate. Legge di Ohm: bho
Anno 2 (dal 2008 al 2009): norma di legge e/o norma tecnica --> tutto deve essere a norma, quindi non si può fare niente di quello che non è scritto! Legge di Ohm: boh
Anno 3 (dal 2009 ad oggi): norma di legge e/o norma tecnica --> a) come nell'anno 2 oppure b) con la crisi che c'è le norme non servono. Legge di Ohm: boh.

Mike
Messaggi: 958
Iscritto il: ven gen 26, 2007 12:37 am
Località: Conegliano (TV)
Contatta:

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da Mike » lun mag 25, 2015 9:55 am

Serafino, cosa ti aspetti, in un mondo dove tutte le informazioni sono reperibili in tempo reale e credi che basta leggerle per poter argomentare su qualsiasi tema, dove metti in discussione tutto anche che l'acqua bagna... perché non è così ma ce lo vogliono far credere, in realtà è un complotto del NWO, l'acqua in realtà è un carburante che ci può far vivere in pace con tutto il mondo. E tu ti preoccupi delle legge di Ohm? Meglio fare: Ommmmmmmm mentri guardi le scie chimiche al tramonto :mrgreen:
Mike
--
Vivi come se dovessi morire domani. Impara come se dovessi vivere per sempre. (M.K. Ghandi)

SerafinoF
Messaggi: 1105
Iscritto il: ven giu 10, 2011 11:16 am

Re: commenti alla CEI 64-8

Messaggio da SerafinoF » lun mag 25, 2015 1:07 pm

Pensa che stavo per scrivere Norton e Thevenin, ma poi ho immaginato le googleate.
:mrgreen:

Rispondi