Pagina 1 di 1

Manutenzione ordinaria

Inviato: sab feb 06, 2016 4:36 pm
da weareblind
Decreto Ministeriale 22/01/2008 n° 37

Art. 1. - Ambito di applicazione
2. Gli impianti di cui al comma 1 sono classificati come segue:
[...] g) impianti di protezione antincendio.

Art. 8. - Obblighi del committente o del proprietario
1. Il committente e' tenuto ad affidare i lavori di installazione, di trasformazione, di ampliamento e di manutenzione straordinaria degli impianti indicati all'articolo 1, comma 2, ad imprese abilitate ai sensi dell'articolo 3.

Quindi riepilogo: l'art. 8 obbliga a chiamare imprese abilitate per la sola MANUTENZIONE STRAORDINARIA degli impianti. Per la ordinaria potete "procedere in casa".
Art. 2. - Definizioni relative agli impianti
1. Ai fini del presente decreto si intende per:
d) ordinaria manutenzione: gli interventi finalizzati a contenere il degrado normale d'uso, nonche' a far fronte ad eventi accidentali che comportano la necessita' di primi interventi, che comunque non modificano la struttura dell'impianto su cui si interviene o la sua destinazione d'uso secondo le prescrizioni previste dalla normativa tecnica vigente e dal libretto di uso e manutenzione del costruttore.

Solo negli altri casi dovrete chiamare una impresa abilitata in Camera di Commercio.
Attenti, nella precedente Legge 46/1990, abrogata proprio dal D.M. 37/2008, si diceva invece che:
Art. 10. Responsabilità del committente o del proprietario. -
1. Il committente o il proprietario è tenuto ad affidare i lavori di installazione, di trasformazione, di ampliamento e di manutenzione degli impianti di cui all'articolo 1 ad imprese abilitate.
NON SI FACEVA LA DISTINZIONE tra "ordinaria" e "straordinaria". Prima sarebbe stato vietato.

Ma è possibile? Posso fare manutenzione ordinaria - a me interessa su impianti antincendio, ma vale per tutto, elettrico compreso - senza abilitazione?

Re: Manutenzione ordinaria

Inviato: sab feb 06, 2016 7:00 pm
da Mike
weareblind ha scritto: Ma è possibile? Posso fare manutenzione ordinaria - a me interessa su impianti antincendio, ma vale per tutto, elettrico compreso - senza abilitazione?
Certo, le verifiche periodiche (manutentive) rientrano nella manutenzione ordinaria, ovvero quella programmata e quindi esclusa dal campo di applicazione del DM 37/08.
Nel caso della rilevazione incendi, il datore di lavoro deve affidare le verifiche periodiche secondo la UNI 11224 a personale qualificato, una ditta qualificata DM 37/08 lettera g) è qualificata.

Re: Manutenzione ordinaria

Inviato: dom feb 07, 2016 10:11 am
da weareblind
Si ma qualificato è anche chi è stato addestrato sulle UNI pertinenti da docente a sua volta idoneo (senza requisiti cogenti) e ha una esperienza idonea (senza requisiti cogenti). Con la L.46/1990 non potevi eseguire manutenzione ordinaria, ora si. A me francamente era del tutto scappato.

Re: Manutenzione ordinaria

Inviato: dom feb 07, 2016 1:36 pm
da Mike
Si certo, il DM 37/08 lettera g) non è un requisito obbligatorio per dimostrare di essere qualificati.

Re: Manutenzione ordinaria

Inviato: dom feb 07, 2016 9:52 pm
da weareblind
La cosa mi inquieta...

Re: Manutenzione ordinaria

Inviato: dom feb 07, 2016 11:37 pm
da Ugo Fonzar
si va di "in scienza e coscienza"
ma vale sempre il "buon padre di famiglia" che sceglie manutentori ordinari competenti