UNI EN 12845 e protezione della pompa dal surriscaldamento.

Riguarda gli impianti meccanici (aeraulici, termici, antincendio, ...)

Moderatore: Ugo Fonzar

Rispondi
pasquale076
Messaggi: 110
Iscritto il: sab nov 13, 2010 8:29 pm

UNI EN 12845 e protezione della pompa dal surriscaldamento.

Messaggio da pasquale076 » ven gen 27, 2012 10:33 pm

Secondo la norma UNI EN 12845 occorre garantire un flusso continuo di acqua all'interno del corpo pompa. Questo per evitarne il surriscaldamento a causa dell'innalzamento della temperatura dell'acqua, in esso contenuta, durante la marcia a vuoto. Alcune società per far fronte a queste circostanze forniscono le pompe di un pressostato a singola soglia collegato con un diaframma direttamente nel corpo motore. Il pressostato attiva la segnalazione di pompa in moto, consentendo di avere una verifica idraulica della effettiva entrata in funzione della pompa. Il diaframma invece consente di avere un passaggio d'acqua che dovrebbe essere riportato in vasca con un tubo da 3/8" per creare un ricircolo. Ma se per un qualche motivo diventasse complicato riportare il passaggio nella vasca e fossi costretto a buttare l'acqua nello scarico?
Secondo la norma dovrei quantificare questa perdita, ma nelle condizioni di marcia a vuoto il pressostato a singola soglia attiverebbe la segnalazione di pompa in moto ed un operatore avrebbe tutto il tempo di intervenire ed impedire lo svuotamento della vasca in tempi brevi.
Detto ciò, secondo voi è indispensabile riportare il passaggio in vasca?
Ultima modifica di pasquale076 il sab gen 28, 2012 8:17 pm, modificato 1 volta in totale.

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8148
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: UNI EN 12845 e protezione della pompa dal surriscaldamen

Messaggio da Ugo Fonzar » ven gen 27, 2012 11:04 pm

Si devono prevedere dei dispositivi per assicurare un flusso continuo di acqua attraverso la pompa sufficiente a prevenire il surriscaldamento quando funziona a mandata chiusa. Questo flusso deve essere preso in considerazione nel calcolo idraulico dell’impianto e nella scelta della pompa. Lo scarico dei circuiti deve essere chiaramente visibile e laddove vi è più di una pompa gli scarichi dei circuiti devono essere separati.

Il problema è che una misura di gestione è sempre meno efficace di un sistema impiantistico
checché metti nelle tue procedure... se succede di notte, di domenica, a Natale, a Ferragosto, ecc.

PS: non ho comunque una autorevolezza sufficiente in materia... ti ho dato solo la mia opinione e riportato quel pezzo di norma che tu citi - ciao
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

pasquale076
Messaggi: 110
Iscritto il: sab nov 13, 2010 8:29 pm

Re: UNI EN 12845 e protezione della pompa dal surriscaldamen

Messaggio da pasquale076 » sab gen 28, 2012 9:05 pm

D'accordo sulle tue considerazioni, ma io credo che il problema non sia tanto l'efficacia della misura di gestione: la marcia a vuoto si ha dopo che la pompa è stata attivata quindi si presume che qualcuno sia presente a spegnere l'incendio. Il problema è che vi è una portata d'acqua "persa", non a caso la norma chiede di quantificarla perchè incide sia sulla capacità della vasca che sulla portata effettiva che arriva all'idrante o agli idranti. Se si accetta di perdere quella quantità d'acqua, senza che questo infici i punti di lavoro stimati, non dovrebbe essere un problema mandarla nello scarico. In ogni caso dovrei dimensionare lo scarico stesso e pensare ad un modo per renderlo visibile.

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8148
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: UNI EN 12845 e protezione della pompa dal surriscaldamen

Messaggio da Ugo Fonzar » sab gen 28, 2012 11:14 pm

se hai una perdita d'acqua nell'impianto nessuno sta intervenendo... giusto?

comunque mi pare ok quel che dici
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

Rispondi