Autocostruzione macchine

Riguarda le macchine immesse sul mercato o messe in servizio pre-direttiva macchine (in Italia 21 settembre 1996) senza che abbiano subito modifiche extra straordinaria manutenzione o di tipo sostanziale

Moderatore: Ugo Fonzar

SerafinoF
Messaggi: 1091
Iscritto il: ven giu 10, 2011 11:16 am

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da SerafinoF » lun ott 03, 2011 7:48 am

Ok, nel corral delle sfide alla cifra io dico che, a mio avviso, Ugo potrebbe essere stato di 1.000,00 € al di sotto della cifra vera (per me).
Ad occhio con 6.500 € ci sono 100 ore di lavoro nelle quali:

1- eseguire sopralluogo e fare relazione
2- esame normativo di dettaglio (dobbiamo definire a che norme far riferimento) + VDR generica
3- check list res + esame manuale e/o scheda macchina
4- esame calcoli, schemi e dimensionamenti, esame risultati prove tecniche
5- programma dei lavori di adeguamento
6- definizione delle funzioni di sicurezza e del loro PL

e fino qui è facile stimare e ci siamo ma ora comincia la parte incognita

7- valutazione EMC (valutazione sottolineo)
8- valutazione RES LVD (non iter ma solo valutazione) e quindi confronto con le soluzioni tecniche adottate
9- determinazione dei circuiti facenti le funzioni di sicurezza e verifica
10- non conformity report
11- prove tecniche (soprattutto quelle di validazione delle sicurezze)
12- non trascuro l' ipotesi che possiamo trovarci in condizioni particolari (non mi pare dalla descrizione ma sa Dio..) di macchine con particolari prescrizioni tecniche o che impiegano laser, campi a rf, ecc ecc.

in aggiunta definitiva un certo numero di ore di interazione e consulenza tecnica con il cliente (come si risolve un problema in sostanza).

Bene, detto questo, sulla prima parte è facile determinare gli importi sulla seconda vale un pò di occhio e quindi dico che alla cifra di Ugo farei un add non superiore a € 1.000,00

PS: non è che si divaga ma è che io vorrei "obbligarti" a farti leggere cosa uno offre in offerta (...) e se non ti scrive bhe, chiedi info.

weareblind
Messaggi: 1576
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da weareblind » lun ott 03, 2011 12:41 pm

Ciao e grazie Serafino. Bhe insomma, si concorda tutti. Qualcosa tra i 4.000 e i 7.000 euro. Per essere precisi ovviamente serve vedere la macchina e l'apporto del cliente.
Grazie ancora!
We are blind to the world within us

Gerod
Messaggi: 1073
Iscritto il: ven set 02, 2005 6:54 pm
Località: Portogruaro (VE)
Contatta:

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da Gerod » lun ott 03, 2011 1:06 pm

Serafino: chiedigli sull'unghia 400 euro per la tua pre-pre-analisi.
Gli hai già scritto cosa mettere nell'offerta!! :mrgreen:
"La progettazione è un'alchimia di esperienze, prove, calcoli ed errori.
E' fondere insieme problemi di ingombri, resistenza, costi, sicurezza, efficienza e funzionalità in un'unica soluzione"

SerafinoF
Messaggi: 1091
Iscritto il: ven giu 10, 2011 11:16 am

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da SerafinoF » lun ott 03, 2011 2:52 pm

mi devi 400,00 €
facciamo contanti o bonifico?
:mrgreen:

weareblind
Messaggi: 1576
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da weareblind » lun ott 03, 2011 8:20 pm

Natura
We are blind to the world within us

SerafinoF
Messaggi: 1091
Iscritto il: ven giu 10, 2011 11:16 am

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da SerafinoF » mar ott 04, 2011 7:55 am

Spero tu abbia dei pomodori buonissimi....

weareblind
Messaggi: 1576
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da weareblind » mar ott 04, 2011 8:44 pm

Pensavo proprio a quello. Ormai però la stagione va a finire...
We are blind to the world within us

Gerod
Messaggi: 1073
Iscritto il: ven set 02, 2005 6:54 pm
Località: Portogruaro (VE)
Contatta:

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da Gerod » mar ott 04, 2011 9:27 pm

Dai dai che ancora con un paio di giorni di estate ti maturano un sacco di pomodori!!!
Poi, Serafino, io non mi fiderei più dei pomodori ...
"La progettazione è un'alchimia di esperienze, prove, calcoli ed errori.
E' fondere insieme problemi di ingombri, resistenza, costi, sicurezza, efficienza e funzionalità in un'unica soluzione"

SerafinoF
Messaggi: 1091
Iscritto il: ven giu 10, 2011 11:16 am

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da SerafinoF » mer ott 05, 2011 7:18 am

temo voglia darmi 400€ di castagne...
facciamo tartufi e porcini?
:wink:

franky83
Messaggi: 12
Iscritto il: gio ott 24, 2013 10:35 am

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da franky83 » gio ott 24, 2013 2:15 pm

So che a questa domanda avete già risposto, ma adattandola al mio caso in cui so che la macchina autocostruita è stata ritirata da un fallimento nel 98 come posso determinare se questa era precedente al 96? E soprattutto se alla macchina è stata fatta qualche modifica col passare del tempo (cambio motore elettrico, cambio cilindro pneumatico..) vale sempre la regola del pre 96?

Gerod
Messaggi: 1073
Iscritto il: ven set 02, 2005 6:54 pm
Località: Portogruaro (VE)
Contatta:

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da Gerod » gio ott 24, 2013 2:28 pm

Se è dopo il 96 deve avere la marcatura CE (deve e non dovrebbe). Se non la ha = bel problema.
Quindi:
1a. se è pre CE ed è stata modificata in maniera sostanziale = devi fare il CE (ovviamente adeguandola anche se ha delle non conformità)
1b. se è pre CE e non ha subito modifiche la devi comunque adeguare al quanto previsto dal d.lgs. 81/08
2a. se dovrebbe essere CE e "non ha la marcatura" = la devi marcare, idem se è stata modificata
2b se è CE ed è stata modificata sostanzialmente allora devi rimarcarla ex novo
2c. se è CE e non è stata modificata sostanzialmente = non serve marcarla CE sempre ricordandoci del TU.
"La progettazione è un'alchimia di esperienze, prove, calcoli ed errori.
E' fondere insieme problemi di ingombri, resistenza, costi, sicurezza, efficienza e funzionalità in un'unica soluzione"

franky83
Messaggi: 12
Iscritto il: gio ott 24, 2013 10:35 am

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da franky83 » gio ott 24, 2013 2:31 pm

Grazie mille Gerod...

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8181
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da Ugo Fonzar » gio ott 24, 2013 5:31 pm

a completamento dei casi di gerod
in caso di cessione post 21-09-96 di un macchinario pre-ce
chi l'ha ceduta doveva dichiararla conforme alle norme e leggi precedenti (DPR 547 per capirci) ai sensi dell'art. 11 co.1 del DPR 459/96
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

SerafinoF
Messaggi: 1091
Iscritto il: ven giu 10, 2011 11:16 am

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da SerafinoF » ven ott 25, 2013 9:09 am

Io ti suggerisco come captare alcune situazioni in fondo alla quali di solito sta appollaiata una modifica:

1- negli schemi originali non compare
2- gli schemi originali non ci sono
3- nel libro cespiti compare la voce interventi per un importo alto
4- ad occhio vedi una cosa che non ha senso, tipo una cabina del telefono nel foro romano di Aquileia... (doverosa citazione per il padrone di casa)

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8181
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Autocostruzione macchine

Messaggio da Ugo Fonzar » ven ott 25, 2013 8:14 pm

SerafinoF ha scritto: 4- ad occhio vedi una cosa che non ha senso, tipo una cabina del telefono nel foro romano di Aquileia... (doverosa citazione per il padrone di casa)
guarda che una volta c'erano... quelle della SIP
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

Rispondi