ATEX e macchina vecchia

Riguarda le macchine immesse sul mercato o messe in servizio pre-direttiva macchine (in Italia 21 settembre 1996) senza che abbiano subito modifiche extra straordinaria manutenzione o di tipo sostanziale

Moderatore: Ugo Fonzar

Rispondi
weareblind
Messaggi: 1546
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

ATEX e macchina vecchia

Messaggio da weareblind » mar mar 07, 2017 12:12 pm

Descrizione.
1) Ho una linea (metallica rigida) di adduzione alcol isopropilico al 70% da serbatoio retrostante (altro locale) da 1.000 litri. La linea presenta valvola di intercettazione manuale.
2) L'alcol è prelevato da pompa, che lo invia a serbatoio verticale (100 l grigio, a lato pompa). All'interno viene refrigerato a 6 °C grazie a serpentina refrigerante. La linea presenta giunti clampati e termina con connessione a tubo flessibile che va alla pompa.
3) Il serbatoio alcol è mantenuto in aria compressa a 2 bar. Con questa pressione l'alcol è addotto al macchinario attraverso un tubicino metallico.
4) La macchina chiama 2 foglietti da salvietta pulisci mani, due rulli fanno scendere i due foglietti, il tubicino adduce l'alcol dal refrigeratore, esce 1 g ogni salvietta (il tubicino è in mezzo ai due fogli), i due fogli con 1 g di alcol scendono per gravità e subito sotto (una frazione di secondo) sono pressati a 164 °C da due presse a piastra orizzontali (le piastre sono tenute a 164 °C da cartucce, nessuna componente elettrica visibile).
A questo punto avete la salvietta da aereo pronta.
La macchina è del 1987, la modifica alcol l'hanno fatta loro.
Ora, per la marcatura CE, preliminarmente, vedete problemi ATEX? Chiaramente il flash point dell'alcol è 10 °C, ma ho 1 g schiacciato subito dentro 2 foglietti poi pressati a caldo. L'alcol non tocca le piastre ed è talmente poco che imbibirà i due foglietti senza sbordare. Evapora qualcosa? Si, forse... la salvietta esce a temperatura ambinte perché la pressata è una frazione di secondo e serve solo a termoaccoppiare i due foglietti, non ne alza la T.
We are blind to the world within us

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8119
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: ATEX e macchina vecchia

Messaggio da Ugo Fonzar » mar mar 07, 2017 12:35 pm

zona 2 di sicuro hai in giro
(almeno in caso di guasto - rottura tenute)
e poi il sabato e domenica sempre a 6°C o si alza (e d'agosto?)

fatta la classificazione poi vedi che inneschi sono presenti

attenzione alle manutenzioni e ai guasti / pulizie da gestire
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

weareblind
Messaggi: 1546
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: ATEX e macchina vecchia

Messaggio da weareblind » mar mar 07, 2017 12:45 pm

Ciao Ugo, sulla adduzione si, classicamente per guasto (valvola manuale / pompa da vedere), ma la macchina accoppia foglietti? Sab-dom spento e atmosfera controllata tutto l'anno.
We are blind to the world within us

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8119
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: ATEX e macchina vecchia

Messaggio da Ugo Fonzar » mar mar 07, 2017 4:34 pm

può essere zona 2NE
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

weareblind
Messaggi: 1546
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: ATEX e macchina vecchia

Messaggio da weareblind » mar mar 07, 2017 7:43 pm

Eh... appena posso faccio i calcoli, la mia idea è quella.
We are blind to the world within us

weareblind
Messaggi: 1546
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: ATEX e macchina vecchia

Messaggio da weareblind » ven mar 17, 2017 8:05 pm

Allora, ho fatto qualche calcolo.
- dimensione locale 10x30x4 m;
- aspirazione meccanica per 6.000 mc/h per il locale;
- analisi fatta per alcol puro (e non diluito, con concentrazione al 70%);
- posto costantemente presidiato;
- 1 secondo di emissione (1 goccia da 1 g al secondo);
ottengo un volume pericoloso abbastanza piccolo da essere considerato trascurabile (NE).
Però se alzo il tempo dell'emissione (che è si 1 goccia da 1 g al secondo, ma per tutto il giorno - il mio software per esempio mi impone sia di secondo grado perché lo prende come guasto, non come possibilità produttiva, questo sgocciolamento...), oltre una certa soglia di secondi il volume diventa non trascurabile, e allora le piastre a 164 °C interessano.
Fooooooorte perplessità. :shock: :shock: :(
We are blind to the world within us

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8119
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: ATEX e macchina vecchia

Messaggio da Ugo Fonzar » ven mar 17, 2017 11:38 pm

al di là del sw poi decide il classificatore... ;)
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

weareblind
Messaggi: 1546
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: ATEX e macchina vecchia

Messaggio da weareblind » sab mar 18, 2017 6:49 am

Sicuramente, ma per questo caso devo abbandonarlo e passare ad altre considerazioni. Scrivo ad alta voce.
Ogni singola salvietta riceve 6 gocce da 1 g, e tutte e 6 escono in 0,5 secondi.
L'operazione viene ripetuta 45 volte al minuto, ma mi soffermo su un singolo ciclo da 6 gocce.
L'alcol è al 70% (30% acqua).
Peso molecolare dell'alcol isopropilico 60 g/mol.
6 g quindi sono 6 g/salvietta / 60 g/mol = 0,1 mol/salvietta
Una mole occupa 22,414 l, quindi, nell'ipotesi che tutto l'alcol vada in fase vapore, avrei generato 2,24 l ogni ciclo da 6 g, quindi con densità 6 g / 2,24 l = 2,67 g/l. Ho però il 30% di acqua, quindi per il solo alcol considero 2,67 g/l x 0,7 = 1,875 g/l.
Questo nella ipotesi che sia evaporato tutto. Ipotesi chiaramente irragionevole, se no la salvietta umidificata sarebbe completamente asciutta. L'operazione dura appunto 0,5 sec, quindi la frazione alcolica in grado di evaporare è modesta. Quanto? Non lo sa nessuno. Facciamo il 50%, che è uno sproposito. Arrivo a 1,875 h/l x 0,5 = 0,94 g/l.
Il LEL dell'alcol isopropilico è 4,9 g/l.
A contorno, ho una stanza 15x30x4,5 mc con 45.000 mc/h di aspirazione meccanica e 22 °C controllati. Cioè bassa T ambiente e buona aspirazione.
Personale a presidio costante sulla macchina.
Io sarei per classificare NE. Che dite?
We are blind to the world within us

antony
Messaggi: 476
Iscritto il: lun mar 20, 2006 11:33 am
Località: Portogruaro (VE)

Re: ATEX e macchina vecchia

Messaggio da antony » sab mar 18, 2017 8:23 am

Gocce di alcol? Marzio altrove ricordava che la IP 15 (settore oil, però valida) sotto i 25 litri non classifica zone.....

weareblind
Messaggi: 1546
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: ATEX e macchina vecchia

Messaggio da weareblind » sab mar 18, 2017 8:26 am

Grazie Antony. 25 l mi pare una enormità, ma interessante. Ho deciso per NE alla fine. Ciao!
We are blind to the world within us

Rispondi