Isola di lavoro per miscelazione

Riguarda le macchine immesse sul mercato o messe in servizio pre-direttiva macchine (in Italia 21 settembre 1996) senza che abbiano subito modifiche extra straordinaria manutenzione o di tipo sostanziale

Moderatore: Ugo Fonzar

Rispondi
weareblind
Messaggi: 1549
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da weareblind » mar gen 28, 2014 7:30 pm

Ho un miscelatore di paste alimentari costituito da un tank e da un miscelatore a immersione che si muove verticalmente grazie a paranco montato su un braccio infisso a parete. Si muove solo verticalmente. In pratica, invece del minipimer è un maxipimer per fare il passato di verdura.

Ora, si vuole creare una isola di lavoro prevista come segue:
- nr 2 pareti verticali laterali fisse al pavimento e lavabili;
- la parete retrostante sarà la parete piastrellata del reparto;
- il tank contenente i prodotti da miscelare sarà accessibile solo da davanti, con meccanismo immateriale a barriera con fotocellule che, se attraversate, sezionano la corrente e fermano il miscelatore (unico organo in moto);
- il miscelatore sarà calato dal'alto attraverso il paranco citato;
- lateralmente, per garantire l'afflusso in tempo reale delle materie prime (che non possono essere inserite prima nel tank, né è possibile fermare il miscelatore), vi sarà un piccolo soppalco tecnico raggiungibile con alcuni gradini (si stimava 1,2 metri di altezza, da verificare), in adiacenza alla parete laterale, su cui si praticherà una apertura rettangolare per inserimento di uno scivolo in acciaio inox. L'operatore potrà quindi manualmente posizionare le materie prime da via via far entrare nel tank sul bordo dello scivolo (si verificherà la pendenza dello stesso).

Ciò permette di avviare il miscelatore solo in assenza di personale nell'area, e di inserire le materie prime in continuo manualmente senza accedere agli organi in movimento, cioè al miscelatore.

Domanda 1: io non sto "progettando" una macchina, ma "l'intorno" di una macchina. Non capisco bene se procedere in autonomia, oppure se l'accrocchio è un insieme da marcare CE.
Domanda 2: che falle ci vedete?

Ciao!
We are blind to the world within us

Gerod
Messaggi: 1058
Iscritto il: ven set 02, 2005 6:54 pm
Località: Portogruaro (VE)
Contatta:

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da Gerod » mar gen 28, 2014 11:39 pm

risposta 1: tu stai migliorando e modificando una macchina/impianto; mettendoci le barriere immateriali credo che tu andrai a comunicare con la macchina esistente, ergo è capire se tali modifiche erano previste dal costruttore originale. Se no devi valutare cosa stai facendo, se introduci nuovi pericoli … insomma devi fare la valutazione dei rischi. A naso mi vien da dire che il palco sopraelevato è un rischio nuovo (può cadere la persona nel miscelatore?) così come le barriere che andranno a comunicare con la macchina.
Da quel che fai puoi capire se è da marcare CE o no.

risposta 2. se è da marcare CE devi verificare che anche la macchine "vecchie" o esistenti soddisfino i RES della direttiva attuale.

ciao
"La progettazione è un'alchimia di esperienze, prove, calcoli ed errori.
E' fondere insieme problemi di ingombri, resistenza, costi, sicurezza, efficienza e funzionalità in un'unica soluzione"

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8127
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da Ugo Fonzar » mer gen 29, 2014 5:37 am

di che anno è il maxipimer? dopo il 21.9.96 deve essere CE e quindi si applicano i RES

concordo con Gerod

ocjo al riavvio: attraverso la fotocellula e poi riesco a resettarla da dentro?
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

weareblind
Messaggi: 1549
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da weareblind » mer gen 29, 2014 7:34 pm

Ciao a tutti. Da dentro non è riavviabile, i comando sono comunque fuori. Non è possibile cadere dentro, l'apertura sarà un rettangolo 0,5X0,5 diciamo, per apporvi scivolo in acciao inox. Del soppalco onestamente non mi preoccupo, non è nemmeno solidale alla parete o alla macchina, lo posso spostare quando voglio (sbullonando), insomma non lo considero (come rischi si ovviamente).
Le barriere "parlano" non al tank (che è lì bello fisso e immobile), ma solo al maxipimer calato dall'alto con paranco. In questo senso il costruttore NON ci pensò. Insomma, dovrei verificare solo il maxipimer fermato ora dalla fotocellula. Considero questa una nuova macchina e la marco io CE? Ma sapete che ho forti perplessità...
We are blind to the world within us

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8127
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da Ugo Fonzar » mer gen 29, 2014 8:34 pm

di che anno è la fabbricazione?
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

weareblind
Messaggi: 1549
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da weareblind » gio gen 30, 2014 7:57 am

Del maxipimer, che è l'unico alimentato e che si muove, non lo so. Facciamo due ipotesi pre e post 1996?
We are blind to the world within us

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8127
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da Ugo Fonzar » gio gen 30, 2014 11:13 am

vedi la data di cospirazione dai ;)
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

weareblind
Messaggi: 1549
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da weareblind » gio gen 30, 2014 5:11 pm

Ravano (trad. rovisto)
We are blind to the world within us

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8127
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da Ugo Fonzar » gio gen 30, 2014 5:47 pm

magari scopri che è un autocostruito
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

weareblind
Messaggi: 1549
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da weareblind » gio gen 30, 2014 7:22 pm

No, il maxipimer chiederebbe una officina meccanica, questo è un posto di lavoro "per signori".
We are blind to the world within us

SerafinoF
Messaggi: 1084
Iscritto il: ven giu 10, 2011 11:16 am

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da SerafinoF » ven gen 31, 2014 1:07 pm

1- anche se fose del 1890, nuovo sistema di comando e controllo con funzioni di sicurezza necessita revisione Analisi dei Rischi Macchina del tipo: che passa se si arresta? Per me stoppando il minipimer non introduci nuovi rischi a meno che a qualcuno non venga in testa di fare altro che stoppare le motorizzazioni. Ocjo ai calcoli per le distanze delle barriere...
2- io direi che di certo il soppalco introduce un nuovo e sostanzioso rischio ma, non sono certo che si possa definire una modifica alla macchina (non sono certo, non che lo escluso!). Se fosse una modifica, bhe direi che siamo assai vicini ad una rimarcatura CE. Personalmente farei un doppio salto mortale per evitarmi la rogna
3- Se è pre 96 hai un pò la vita facilitata ma onestamente mi è capitato quello che ha dichiarato ante 96 una macchina e poi a cespite nel 2010 aveva messo su una paccata di modifiche sostanziali....
4- Se sei post 96, una telefonata al tipo del minipimer ci stà.

weareblind
Messaggi: 1549
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da weareblind » ven gen 31, 2014 2:59 pm

Sul soppalco sono tranquillo, è un pezzo scostato dalla macchina/isola, basta farlo fare a norma.
Spero sia ante 96, lo mettiamo a posto bene e senza oneri eccessivi.
Vi faccio sapere. Nel frattempo non mangiate gelato all'amarena.
We are blind to the world within us

weareblind
Messaggi: 1549
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da weareblind » ven gen 31, 2014 7:39 pm

E' del 1992
We are blind to the world within us

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8127
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da Ugo Fonzar » ven gen 31, 2014 11:06 pm

no CE
usa l'allegato V
e le norme tecniche armonizzate - EN 454 per iniziare (è per gelato artigianale e non industriale)
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

weareblind
Messaggi: 1549
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Isola di lavoro per miscelazione

Messaggio da weareblind » sab feb 01, 2014 9:51 am

Adesso mi vedo la 454. Ciao e grazie a tutti!
We are blind to the world within us

Rispondi