Gru a bandiera

Discussioni relative all'iter CE previsto dalle direttive di prodotto, in particolare dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE e D.Lgs. 17/2010

Moderatore: Ugo Fonzar

Rispondi
Umaga
Messaggi: 151
Iscritto il: ven mar 04, 2016 8:35 am

Gru a bandiera

Messaggio da Umaga » ven nov 08, 2019 10:58 am

Buongiorno a tutti,
ho il caso di una gru a bandiera con le seguenti caratteristiche:
- portata massima nominale 250 kg
- portata max di taratura paranco 150 kg

E' necessario fare la denuncia all'INAIL e successive verifiche periodiche secondo allegato VII del D.Lgs. 81/08?
Oppure dato che la portata max di taratura del paranco è inferiore a 200 kg non è necessario?

Grazie mille

ironFL
Messaggi: 195
Iscritto il: gio mag 15, 2014 2:56 pm
Località: Udine

Re: Gru a bandiera

Messaggio da ironFL » ven nov 08, 2019 4:39 pm

Ciao Umaga...

una struttura in acciaio (a mensola o a colonna che sia) + un paranco, diventano una gru a bandiera quando ho una dichiarazione di conformità che la dichiara tale.
Se per portata massima nominale tu intendi che sulla Dich. CE c'è scritto 250kg, quell'apparecchio di sollevamento rientra nel campo di applicazione dell'art. 71 co. 11 e relativo allegato VII (e DM 11.04.2011); tutto ciò indipendentemente da come hanno tarato il paranco (sarà una scelta dell'azienda averlo tarato a 150kg...credo).
Se a loro bastano 150kg e la struttura è sovradimensionata, per essere esclusi dal regime di verifiche periodiche, dovranno avviare l'iter di declassamento dell'apparecchio.

Umaga
Messaggi: 151
Iscritto il: ven mar 04, 2016 8:35 am

Re: Gru a bandiera

Messaggio da Umaga » ven nov 08, 2019 5:05 pm

Grazie mille ironFL!
Quindi deve esserci una dichiarazione di conformità complessiva che comprenda la struttura in acciaio + il paranco, giusto? (sicuramente c'è per il paranco).
Come funziona l'iter di declassamento?

Grazie ancora

ironFL
Messaggi: 195
Iscritto il: gio mag 15, 2014 2:56 pm
Località: Udine

Re: Gru a bandiera

Messaggio da ironFL » ven nov 08, 2019 5:22 pm

si ci deve essere un CE complessivo...di solito manca quando nel tempo si sostituisce il paranco e lo si installa su una struttura esistente...
altrimenti dovresti averlo già...i costruttori fanno fornitura completa tendenzialmente.

L'iter di declassamento non è definito in realtà da nessuna parte...si seguono molto le prassi e le "usanze".

Il ragionamento potrebbe partire dalla circolare ISPESL n. 71 del 16/07/1997 che al punto 1) lett. c) cita:
La sostituzione di componenti della macchina di sollevamento (ad es.: paranco, carrello, motori, ecc.) con altri aventi caratteristiche tali da non determinare incrementi di sollecitazioni sulle strutture della macchina non costituisce nuova immissione sul mercato.

se ne desume quindi che se sostituisci il paranco di una gru a bandiera con uno con portata inferiore non stai facendo una modifica sostanziale tale da identificarsi come nuova immissione sul mercato.

Dal mio punto di vista dovrai quindi dimostrare con rapporti di intervento ciò che hai fatto (rimuovere i riferimenti alle vecchie portate, verbale di corretta installazione e prove di funzionamento, impedire tecnicamente il superamento delle portate previste ecc).

Ritengo che a questo punto il declassamento sia fatto.

Magari Gerod che ne sa più di me può darci info migliori.

Gerod
Messaggi: 1088
Iscritto il: ven set 02, 2005 6:54 pm
Località: Portogruaro (VE)
Contatta:

Re: Gru a bandiera

Messaggio da Gerod » lun nov 11, 2019 6:33 am

Grazie IronFL per la fiducia,
Quello che hai scritto è assolutamente corretto.
Bisogna declassare ed è facile perché hai già un paranco con portata massima di 150 kg.
Bisogna capire se hai il CE complessivo è cosa c’è scritto su quel CE.
Mi pare che la soluzione sia semplice.
Ciao
"La progettazione è un'alchimia di esperienze, prove, calcoli ed errori.
E' fondere insieme problemi di ingombri, resistenza, costi, sicurezza, efficienza e funzionalità in un'unica soluzione"

Rispondi