Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Questo è uno spazio dedicato agli aspetti legati al rischio da movimenti ripetitivi, movimentazione manuale dei carichi - Titolo VI del D.Lgs. 81/08, attività di trasporto, traino e spinta, VDT - Titolo VII, sistemazione dei posti di lavoro, interfaccia uomo-macchina - metodi OCRA, NIOSH, Snook Ciriello, MAPO, ecc.

Moderatore: Ugo Fonzar

Rispondi
Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8394
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da Ugo Fonzar » ven giu 11, 2010 8:27 am

Iniziamo con una domanda del sottoscritto (non è che non la so... ma giusto per puntualizzare)

Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?
Abbiamo sentito negli anni varie definizioni e tempi (ad es. meno di 60 minuti, meno di 2 ore consecutive, ...)

Insomma, che definizione hanno questi movimenti ripetitivi e quando insorge il rischio di danno agli arti superiori?

grazie raga
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

weareblind
Messaggi: 1658
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da weareblind » ven giu 11, 2010 9:28 am

Si deve prendere in considerazione la movimentazione ripetitiva arti superiori quando essa supera cumulativamente i 60 minuti/giorno. Magari salterà fuori che problemi non ce n'è, ma almeno ci si deve pensare.
We are blind to the world within us

ManuelZ
Messaggi: 71
Iscritto il: ven lug 03, 2009 5:49 pm

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da ManuelZ » ven giu 11, 2010 11:24 am

la ricerca di una definizione precisa e incontrovertibile di movimento ripetitivo è come la ricerca del santo graal
comunque la risposta "secondo norma" (ISO 11228-3) è quando si supera 1 ora/giorno o 5 ore/settimana
ISO 11228-3 Annex B punto B22 “If the duration of the ripetitive work is for less than 1 h/day or 5 h/week, the risk caused by repetition is considered negligible. In that case, no further risk evaluation of the repetitiveness is needed”
per lo meno se si parla dell'OCRA...
se poi consideriamo che movimenti ripetitivi è spesso considerato sinonimo di sovraccarico biomeccanico e che il sovraccarico biomeccanico è dato anche carenza di pause, prese statiche, intensità dello sforzo, traino-spinta, etc etc etc entriamo nel mare magnum di altri metodi di valutazione (ACGIH, OSHA, Strain Index, Snok-Ciriello, Rula...) focalizzati su aspetti diversi e con diverse definizioni

Hutch
Messaggi: 9
Iscritto il: ven giu 11, 2010 8:03 am
Località: Imola
Contatta:

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da Hutch » ven giu 11, 2010 3:20 pm

Concordo con quanto ha scritto ManuelZ.

Certo è che quando si parla di situzioni prossime al limite (non intendo solo 59 o 61min) è buona cosa usare come al solito la testa (o la logica...a volte dovrebbero andare di pari passo :oops: )...

Mi spiego meglio: visto che comunque i rischi sono da valutare tutti e per tutte le mansioni lavorative, anche la postazione X che prevede un tempo di lavoro ripetitivo magari di 30-45min/die si merita almeno una "chiacchierata" sui fattori relativi (frequenza, forza, ecc.. compresa la durata).

Eventualmente anche senza fare un calcolo si può arrivare ad una conclusione (che è poi l'analisi del rischio): non è a rischio oppure è possibile che lo sia ( e in questo caso si calcola).

Ad ogni modo ricordiamoci che anche solo per una eventuale denuncia di malattia professionale sarà richiesta la valutazione del rischio e non è bello rispondere con un "non ho valutato perchè pensavo non fosse a rischio" :cry:

Ciao!

Marco

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8394
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da Ugo Fonzar » ven giu 11, 2010 7:38 pm

ok - mi pare chiaro :)
grazie raga
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

rongiu
Messaggi: 32
Iscritto il: mar giu 09, 2009 3:58 pm

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da rongiu » sab giu 12, 2010 9:02 am

A proposito... sapete perchè la UNI 11228-3 nel sito UNI, è temporaneamente non disponibile??? Grazie e buon fine settimana a tutti!!!

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8394
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da Ugo Fonzar » sab giu 12, 2010 4:51 pm

non ha senso che abbiano finito i pdf ... :)
hai scritto?
Per saperne di più o inviare un ordine contattare diffusione@uni.com
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

rongiu
Messaggi: 32
Iscritto il: mar giu 09, 2009 3:58 pm

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da rongiu » lun giu 14, 2010 11:14 am

Beh, la risposta è stata assai "esplicita" :?
... Riporto fedelmente:
"... trattasi di norma momentaneamente non disponibile..controllare il sito o
ripetere la richiesta entro il c.m."

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8394
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da Ugo Fonzar » lun giu 14, 2010 9:39 pm

quindi han finito il pdf ... :)
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

weareblind
Messaggi: 1658
Iscritto il: mar apr 13, 2010 1:17 pm
Località: Como

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da weareblind » mar giu 15, 2010 12:05 pm

Io le 3 norme le comprai dall'ISO in inglese e francese.
We are blind to the world within us

ManuelZ
Messaggi: 71
Iscritto il: ven lug 03, 2009 5:49 pm

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da ManuelZ » mar giu 15, 2010 12:13 pm

anch'io le ho comprate dall'ISO in inglese e tra l'altro mi pare che anche il recepimento dell'UNI sia in inglese
certo che finire i pdf...
che sia collegato coi cerchi sul grano? :wink:

rongiu
Messaggi: 32
Iscritto il: mar giu 09, 2009 3:58 pm

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da rongiu » mar giu 15, 2010 6:20 pm

Fatto sta che oggi, chi volesse acquistarla, ...... deve aspettare..... Quindi nella valutazione cosa scrivo: norma momentaneamente non disponibile????

Ugo Fonzar
Site Admin
Messaggi: 8394
Iscritto il: lun mag 23, 2005 11:22 pm
Località: Aquileia
Contatta:

Re: Quando siamo difronte a movimenti ripetitivi?

Messaggio da Ugo Fonzar » mar giu 15, 2010 6:33 pm

rongiu ha scritto:Quindi nella valutazione cosa scrivo: norma momentaneamente non disponibile????
no: la UNI ha finito il PDF ... fa più ridere :)

a parte gli scherzi: rivolgiti all'iso che fai prima o sul sito del BSI

ciao
ing. Ugo Fonzar - Aquileia (UD)
studioFonzar.com

Rispondi