RIQUALIFICAZIONE PERIODICA E SUE MODALITA'

Discussioni e chiarimenti per destraggiarsi sugli insiemi in pressione

Moderatore: Ugo Fonzar

Rispondi
altaria
Messaggi: 29
Iscritto il: gio feb 07, 2008 8:42 am

RIQUALIFICAZIONE PERIODICA E SUE MODALITA'

Messaggio da altaria » mar set 08, 2015 6:32 pm

E' un punto in cui a mio parere esiste poca chiarezza; lo descrivo con un esempio:
Se possiedo un impianto in cui convivono apparecchi a pressione semplice che usufruiscono dell' art. 5 comma C (di cui richiedo immediatamente la messa in servizio con l'art.6,vedi serb. lt 500 o 725) con apparecchi che richiedono la verifica di messa in servizio art.4, (vedi polmoni interni ai compressori>di 25 lt. e con pressioni oltre i 12 bar), FINTANTO CHE NON VIENE EFFETTUATA LA VERIFICA DI MESSA IN SERVIZIO Art 6,NON POSSO EFFETTUARE LA VERIFICA PERIODICA PER LE ATTREZZATURE Art.4 con evidente stato di alterazione delle attrezzature in esercizio vista la rapidità con cui viene effettuato questo servizio(alla faccia dell'art 7 comma 1).
Altro esempio, molti serbatoi anche Art.4 già in esercizio prima della denuncia di messa in servizio, avevano già alle spalle anni di lavoro che la targhetta stampigliata certifica, è evidente che al momento della prima verifica periodica molti hanno superato il limite utile per la prova di integrità.
Problemi, non credo, salvo il fatto che alcuni sostengono che non fa testo la targhetta, bensì la data in cui si presenta la richiesta di messa in servizio (quindi ben oltre i 10 anni).
Ora non so se abbiano ragione, ma se così fosse e il verificatore non è sufficentemente attento nel richiedere ulteriori accertamenti (ne ha la facoltà), questi serbatoi deteriorati possono creare notevoli grattaapi all'utente e confusione in chi li segue come me.
Distini saluti

Rispondi