Archivio della Categoria 'Prodotti sicuri'

Guideline – CE-Declaration – Crane systems connected in Buildings or free standing supporting structures

venerdì 19 maggio 2017

Da: http://www.fem-eur.com/

Guideline – CE-Declaration – Crane systems connected in Buildings or free standing supporting structures

(grazie Gerod)


Le vie di corsa e gli elementi di fissaggio: direttiva macchine e regolamento prodotti da costruzione

venerdì 19 maggio 2017

Da: http://www.anima.it/

La posizione di AISEM circa le strutture degli apparecchi di sollevamento: quando sono da intendersi come elementi delle macchine e quando sono invece “edifici o costruzioni” che supportano le macchine senza farne parte.

(grazie Gerod)

Allegati:
AISEM POSITION PAPER


Guidance to help businesses to carry out corrective actions for product safety

martedì 9 maggio 2017

Da: http://www.lexology.com/

The European Commission has published a new Guide which provides general advice to producers and distributors dealing with unsafe products placed on the market. The Guide covers all types of corrective actions taken by companies, (not just product recalls), for consumer products other than food, pharmaceuticals and medical devices.

The Guide is a revision of the voluntary Guide originally published in April 2004 by the European Commission entitled: “Product Safety in Europe: A Guide to corrective action including recalls”. The new Guide takes into account Commission Decision 2010/15/EU which gives details on the procedures to be followed by the Member States to notify dangerous products and on how to carry out the risk assessment. The Guide is not legally-binding but rather a reminder of the key elements that should be taken into account when considering a product recall or any other corrective action, in application of the General Products Safety Directive 2001/95/EC (GPSD).

Article 5(3) of the GPSD requires producers and distributors to inform the competent authorities of the Member States when a product they have made available on the market is found to be dangerous, as well as taking corrective action to prevent risk to the consumer.

The Guide contains a useful checklist, and a flow chart, which provide a succinct description of the process for carrying out a corrective action. The Guide highlights that key considerations for a successful corrective action are “acting quickly” and “communicating effectively”, noting that consumer safety and a company’s reputation may depend on these.
Consumer Product Safety in Europe – Corrective Action Guide


Norme tecniche armonizzate sui DPI

sabato 22 aprile 2017

Comunicazione della Commissione nell’ambito dell’applicazione della direttiva 89/686/CEE del Consiglio, concernente il ravvicinamento delle legislazioni degli Stati Membri relative ai dispositivi di protezione individuale (Pubblicazione di titoli e riferimenti di norme armonizzate ai sensi della normativa dell’Unione sull’armonizzazione)Testo rilevante ai fini del SEE.


Norme tecniche armonizzate Regolamento Prodotti da Costruzione

sabato 22 aprile 2017

Comunicazione della Commissione nell’ambito dell’applicazione del regolamento (UE) n. 305/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CEE del Consiglio (Pubblicazione dei riferimenti dei documenti per la valutazione europea a norma dell’articolo 22 del regolamento (UE) n. 305/2011)Testo rilevante ai fini del SEE.


Iter CE di un macchinario

mercoledì 1 marzo 2017


Norme tecniche armonizzate regolamento REACH

mercoledì 18 gennaio 2017

Comunicazione della Commissione nell’ambito dell’applicazione del regolamento (CE) n. 1907/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, concernente la registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche (REACH)(Pubblicazione di titoli e riferimenti di norme armonizzate relative alla voce 27 dell’allegato XVII di REACH)(Testo rilevante ai fini del SEE)(2017/C 011/02)


Norme tecniche armonizzate regolamento prodotti da costruzione

mercoledì 18 gennaio 2017

Comunicazione della Commissione nell’ambito dell’applicazione del regolamento (UE) n. 305/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio che fissa condizioni armonizzate per la commercializzazione dei prodotti da costruzione e che abroga la direttiva 89/106/CEE del Consiglio(Pubblicazione dei riferimenti dei documenti per la valutazione europea a norma dell’articolo 22 del regolamento (UE) n. 305/2011)(Testo rilevante ai fini del SEE)(2017/C 10/02)


The ‘Blue Guide’ on the implementation of EU product rules 2016

lunedì 14 novembre 2016

The ‘Blue Guide’ on the implementation of EU product rules 2016

Document date: 26/07/2016 – Created by GROW.DDG1.B.1 – Publication date: 26/07/2016

(c’è anche la versione in italiano)


Cavi elettrici, dal 1° luglio 2017 saranno commercializzabili solo quelli con marchio CE. Obblighi, classi di reazione al fuoco, prestazioni minime e tempistiche nell’opuscolo Aice

domenica 9 ottobre 2016

Questa notizia è stata tratta da: http://www.acca.it/biblus-net/

Il Regolamento Prodotti da Costruzione riguarda tutti i prodotti destinati ad essere installati in maniera permanente in edifici e opere di ingegneria:

abitazioni
edifici industriali e commerciali
uffici
ospedali
scuole
metropolitane
ecc.
La Commissione Europea ha riconosciuto l’importanza del comportamento al fuoco dei cavi elettrici. Ha inserito tra le caratteristiche considerate rilevanti ai fini della sicurezza delle costruzioni anche

reazione al fuoco
resistenza al fuoco
rilascio di sostanze nocive
dei cavi elettrici.

Pertanto, tutti i cavi installati permanentemente nelle costruzioni (trasporto di energia o di trasmissione dati), di qualsiasi livello di tensione e con conduttori, metallici o fibra ottica, dovranno essere classificati in base alle classi del relativo ambiente di installazione.

Essendo i cavi elettrici e ottici installati in maniera fissa considerati prodotti da costruzione, devono seguire il Regolamento prodotti da costruzione, CPR, (UE 305/2011).

Il Regolamento è in vigore per tutti gli Stati dell’Unione Europea dal primo luglio 2013 per tutte le famiglie di prodotti tranne che per i cavi. Dal 10 giugno 2016 (data di pubblicazione della Norma EN 50575) il Regolamento è applicabile anche ai cavi elettrici.

Fino al 1° luglio 2017 sussisterà un periodo di coesistenza, durante il quale produttori e importatori potranno immettere sul mercato cavi che rispettino o meno il Regolamento.

Dopo il 1° luglio 2017 il marchio CE e la dichiarazione di performance saranno obbligatorie per tutti i cavi per costruzioni immessi sul mercato, anche nel caso non esistano ancora prescrizioni in merito al loro utilizzo da parte delle autorità italiane.

Cavi elettrici, il Regolamento prodotti da costruzione

Il Regolamento si applica a tutti i cavi elettrici per installazioni permanenti negli edifici e nelle altre opere di ingegneria civile (abitazioni, edifici industriali, commerciali, ospedali, scuole, ecc.).

In pratica, concerne tutti i cavi che sono installati in maniera fissa nelle opere di costruzione, in relazione:

alla loro reazione al fuoco
all’emissione di sostanze pericolose
al mantenimento del funzionamento (in futuro)
Per i cavi, vista la loro pericolosità in caso di incendio, la Commissione Europea ha previsto 7 classi di prestazione di reazione al fuoco, a cui sono state aggiunte alcune prestazioni addizionali di sicurezza relative a:

emissione di fumo
gocce incandescenti
acidi
Cavi elettrici, opuscolo Aice

L’Aice (Associazione italiana industrie cavi e conduttori elettrici) ha pubblicato un’utile opuscolo con tutte le informazioni.

È rivolto a tutti coloro che quotidianamente trattano cavi elettrici per energia e trasmissione dati che ricadono nell’ambito del Regolamento; ha lo scopo di supportare progettisti ed utilizzatori nella scelta del cavo adatto per ogni tipo di installazione.

Ecco quanto contenuto nella pubblicazione:

gli obblighi di legge da rispettare
le classi di reazione al fuoco
i sistemi di valutazione e verifica della costanza delle prestazioni (AVCP)
le prestazioni minime da garantire
i tipi di ambienti e le tempistiche di applicazione del Regolamento Prodotti da Costruzione

Clicca qui per scaricare l’opuscolo Aice


Locations of visitors to this page