La dipendenza da videogame è un disturbo mentale secondo l’OMS

22 giugno 2018 | Pubblicato in Sicurezza&Salute | Nessun Commento »

Da: https://www.macitynet.it/

la news qui


Lavorare bene insieme

22 giugno 2018 | Pubblicato in Altre news | Nessun Commento »

Come si fa a lavorare BENE insieme?

Montemagno docet!


LAFD Titanium EXPLOSION

22 giugno 2018 | Pubblicato in Sicurezza&Salute | Nessun Commento »


Odorizzazione gas – regola tecnica

21 giugno 2018 | Pubblicato in Antincendio | Nessun Commento »

(grazie Bruzio)

decreto ministeriale 18 maggio 2018
caratteristiche chimico-fisiche e sulla presenza di altri componenti nel gas combustibile


Adeguamento di + 1,9% sanzioni del D.Lgs. n. 81/2008

20 giugno 2018 | Pubblicato in Sicurezza&Salute | Nessun Commento »

Le ammende previste con riferimento alle contravvenzioni in materia di igiene, salute e sicurezza sul lavoro e le sanzioni amministrative pecuniarie previste dal decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 nonché da atti aventi forza di legge, sono rivalutate, a decorrere dal 1° luglio 2018, nella misura dell’1,9%.

Il doc qui

(grazie Andrea!)


Recall acqua minerale

20 giugno 2018 | Pubblicato in Prodotti sicuri | Nessun Commento »


Bombole e mercati su aree pubbliche con presenza di strutture fisse, rimovibili e autonegozi

20 giugno 2018 | Pubblicato in Antincendio | Nessun Commento »

VVF_Nota_prot_003794 – 2014

Indicazioni tecniche di prevenzione incendi per l’installazione e la gestione di
mercati su aree pubbliche con presenza di strutture fisse, rimovibili e
autonegozi

(grazie Giorgio!)


Riconosciuta in Italia la sentenza di condanna pronunciata da un Giudice dell’Unione europea nei confronti di un Ente italiano per un fatto reato commesso all’estero

20 giugno 2018 | Pubblicato in Sistemi di Gestione 231 | Nessun Commento »

Da: Avvocato Michele Coceani da Udine

Vi segnalo che, con sentenza n. 22334 del 10.05.2018, la VI sezione penale della Corte di Cassazione ha stabilito che può essere riconosciuta in Italia la sentenza di condanna pronunciata da un Giudice dell’Unione europea nei confronti di un Ente italiano per un fatto reato commesso all’estero e ciò anche se trattasi di reato non rientrante nel catalogo dei reati previsti dal D.Lgs 231/01 e se non è rispettata da disciplina del D.Lgs 231/01.

Secondo la Corte di Cassazione la responsabilità dell’Ente italiano può essere affermata dal Giudice estero purchè venga rispettata la disciplina del D.Lgs 37 del 15.02.2016 che ha dato attuazione alla decisione quadro 2005/214/GAI: con detta decisione gli Stati membri della Unione Europea hanno fissato – disciplinandone l’operatività – il principio del reciproco riconoscimento delle decisioni applicative delle sanzioni pecuniarie rese tanto dalla Autorità Amministrativa, che dalla Autorità Giudiziaria e quindi anche in caso di sanzioni pecuniarie conseguenti a reato (come le sanzioni previste dal D.Lgs 231/01).


Prima verifica periodica autogrù, ecco come procedere

19 giugno 2018 | Pubblicato in Macchine, Sicurezza&Salute | Nessun Commento »

Da: http://biblus.acca.it/

Dall’Inail le istruzioni per la prima verifica periodica autogrù: dalla compilazione della scheda tecnica dell’attrezzatura alla redazione del verbale di verifica

Ai sensi del dlgs 81/2008 e s.m.i., le attrezzature di lavoro elencate nell’allegato VII devono essere sottoposte a verifiche periodiche al fine di verificare lo stato di conservazione e di efficienza per la sicurezza dei lavoratori.

Inoltre, il dm 11 aprile 2011 prevede che il datore di lavoro, che possiede un apparecchio di sollevamento di tipo fisso non azionato a mano con portata superiore a 200 kg, provveda a:

dare comunicazione di messa in servizio dell’attrezzatura all’unità operativa territoriale Inail competente (che assegna una matricola)
richiedere la prima verifica periodica all’unità operativa territoriale Inail competente (secondo le scadenze indicate dall’allegato VII al dlgs 81/08 e s.m.i.)
Al riguardo l’Inail ha elaborato il documento Apparecchi di sollevamento materiali di tipo mobile autogrù, che descrive le modalità tecnico-amministrative per la conduzione della prima verifica periodica delle gru mobili, identificate nel dm 11 aprile 2011 con il termine di “autogrù”.

La guida Inail, rivolta a tutti i soggetti coinvolti in materia di sicurezza (soggetti abilitati e operatori di ASL/ARPA), descrive ed illustra le principali caratteristiche costruttive; tratta poi in modo approfondito le fasi di cui si compone l’attività tecnica circa la prima verifica periodica, per valutare lo stato di conservazione e di efficienza delle autogrù ai fini della sicurezza.

continua qui


UNI EN 1364-2:2018: nuove norme sulle prove di resistenza al fuoco

19 giugno 2018 | Pubblicato in Antincendio | Nessun Commento »

Da: http://biblus.acca.it/

In vigore dal 15 marzo 2018 la UNI EN 1364-2:2018 circa le prove di resistenza al fuoco di elementi non portanti: soffitti e porte

Disponibili sul sito UNI, in lingua italiana, le 2 norme UNI riguardanti le prove di resistenza al fuoco:

UNI EN 1364-2:2018: “Prove di resistenza al fuoco di elementi non portanti – Parte 2: Soffitti”
UNI EN 1634-1:2018: “Prove di resistenza al fuoco e di controllo della dispersione del fumo per porte e sistemi di chiusura, finestre apribili e loro accessori costruttivi – Parte 1: Prove di resistenza al fuoco per porte e sistemi di chiusura e finestre apribili”
Le norme vanno utilizzate unitamente alla UNI EN 1363-1.

continua qui


Locations of visitors to this page