BLOG FONZARNEWS

Gli obblighi del trasportatore di rifiuti da attività di manutenzione

Gli obblighi del trasportatore di rifiuti da attività di manutenzione

Da: https://www.linkedin.com/

La finzione giuridica che consente alle imprese che effettuano attività di manutenzione di considerare una propria unità locale come luogo di produzione di rifiuti materialmente prodotti presso i clienti non esime dall’iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali.

Il decreto legislativo n. 152 del 2006, art. 266, comma 4, prevede che:

«I rifiuti provenienti da attività di manutenzione […] si considerano prodotti presso la sede o il domicilio del soggetto che svolge tali attività».

La finzione giuridica introdotta dalla norma non significa, però, che i manutentori possano trasportare con veicoli non iscritti all’Albo nazionale gestori ambientali i rifiuti prodotti dai luoghi dove hanno effettuato gli interventi alla propria unità locale.

In proposito la terza sezione della Corte di Cassazione penale, con sentenza n. 17460 del 10 maggio 2012, ha precisato che:

continua qui

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO