BLOG FONZARNEWS

Applicazione del D.Lgs.231/01 all’incidente ferroviario Andria-Corato

Applicazione del D.Lgs.231/01 all’incidente ferroviario Andria-Corato

Da: https://www.puntosicuro.it/

Responsabilità 231 e risarcimento del danno: l’azione risarcitoria nei confronti dell’Ente per fatto proprio, il danno direttamente risarcibile e l’ammissione della costituzione di parte civile nell’ordinanza del Tribunale di Trani.
Il tema dell’ammissibilità o meno della costituzione di parte civile nel procedimento a carico della persona giuridica ai sensi del D.Lgs.231/01 e del riconoscimento o meno dei diritti delle persone danneggiate ad esercitare l’azione risarcitoria “diretta” nei confronti dell’Ente è sempre stato oggetto di un acceso dibattito in dottrina e in giurisprudenza, tra interpretazioni cosiddette “estensive” e interpretazioni cosiddette “restrittive”.

Un’interpretazione “estensiva”, che ha riconosciuto l’esistenza di tali diritti, è arrivata il mese scorso dal Tribunale di Trani (Sezione Unica Penale), che con l’ordinanza 7 maggio 2019 ha ribaltato la precedente decisione del GUP che aveva dichiarato inammissibile la costituzione di parte civile nei confronti di F. s.p.a. imputata – a seguito del noto incidente ferroviario sulla tratta Andria-Corato – dell’illecito amministrativo da reato di cui all’art.25-septies del D.Lgs.231/01.

continua qui

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO