BLOG FONZARNEWS

Degli errori umani

Da: http://studiomarigo.it/

Grazie agli studi di Reason, Kahneman, Gigerenzer e Hollnagel (e molti altri ancora. Cito solo autori che ho studiato in prima persona) sappiamo molto dell’ampio capitolo intitolato “Gli errori umani”.

Nell’ambito della sicurezza (sul lavoro, di processo, ecc.) si è, a seguito di questi studi, consolidata l’idea[1] che l’errore umano sia cosa assolutamente da evitare, necessariamente sempre negativa e dalla quale ci si debba strenuamente difendere.

Per converso Nassim Nicholas Taleb pone l’errore alla base dell’antifragilità. Chi non sbaglia non evolve, non modifica i propri comportamenti e, in conseguenza di questo, diverrà prima o poi “preda” di qualcuno. Di qualcosa.

In realtà ciò che asseriscono gli studiosi dell’errore umano è cosa un po’ differente dalla demonizzazione dello “sbaglio”. Le persone (tu che stai leggendo, io, l’umanità intera) commettono una quantità straordinaria di errori ma questi, grazie agli studi citati, si possono riassumere e riepilogare in precise categorie “linneane”, che non approfondisco volutamente in questa sede[2].

continua qui

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO