BLOG FONZARNEWS

La valutazione del rischio: lo stato dell’arte – 07/07/2017

Da: http://www.enaip.fvg.it/

A chi è rivolto
Datori di lavoro del pubblico e del privato, RSPP, ASPP, RLS, Coordinatore sicurezza cantieri in progettazione ed esecuzione , Consulenti nel campo della Sicurezza e del lavoro, Geometri, Periti, Ingegneri, Formatori di vari settori influenzati dalla materia.

Perché partecipare
La normativa in materia di lavoro e sicurezza richiede puntualità e chiarezza nella sua applicazione quotidiana per essere efficace.
Il consulente il tecnico, il datore di lavoro deve poter essere in grado (attraverso la corretta applicazione della norma) il giusto equilibrio applicativo per non incorrere in incomprensioni e sanzioni con il legislatore.
Il Documento di Valutazione del rischio è uno strumento essenziale per poter garantire tutto ciò e necessita di una costante analisi critica ed oggettiva per essere sempre efficace.

Argomenti
La valutazione di tutti i rischi – come farla? come non dimenticare nulla? come prevedere tutto?
breve introduzione giuridica
metodo induttivo classico: dal pericolo alla gestione del rischio – esempi altri metodi: FMEA / Albero dei Guasti FTA – esempi

Analisi critica dei modelli proposti: presupposti sbagliati o obiettivi impossibili?
la normalità degli incidenti
la complessità della realtà: mappa e territorio sono diversi

Conclusioni: i metodi oggi individuati in modo classico, non sono adeguati e sufficienti a prevedere e a valutare tutti i rischi, o si punta ai “rischi ragionevolmente prevedibili” oppure il valutare “tutti i rischi” rimarrà una trappola penale per il datore di lavoro.

Relatori
Ugo FONZAR, ingegnere meccanico (www.studiofonzar.com). Esperto in Sicurezza e igiene sul lavoro, Direttiva Macchine, Direttive ATEX, ex progettista impiantistico e antincendio, consulente per Sistemi di gestione della Sicurezza (OHSAS 18001), formatore. È Amministratore Unico dello studioFonzar & Partners srl, studio che si occupa anche di Sistemi di gestione Qualità (ISO 9001), Ambiente (ISO 14001) e “231”. Si ostina a non dichiararsi consulente, anche se ormai dovrebbe arrendersi all’evidenza. Fa il blogger.

Andrea ROTELLA, Ingegnere per l’ambiente ed il territorio ed ingegnere per la sicurezza e protezione, opera come libero professionista nel campo della prevenzione e sicurezza dei luoghi di lavoro, in qualità di consulente aziendale, responsabile del servizio di prevenzione e protezione, docente in corsi di formazione e relatore per seminari. Collabora come autore con le riviste ISL – Igiene & Sicurezza del Lavoro e ISL – I corsi.
Ha scritto diversi libri specialistici in materia di sicurezza sul lavoro e, quando ha qualcosa da aggiungere, la comunica attraverso il suo blog https://ottantunozerotto.wordpress.com.

SedePalagurmé srlVia Nuova di Corva, 8033170 Pordenone Per informazioniMarzia PeriniTel. 0434. 586411 – 586434 – 586437m.perini@enaip.fvg.it

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO