BLOG FONZARNEWS

Manutenzione impianti elettrici – perché e dove sta scritto

Ancora da letture serali di TNE

DM 37/08
Art. 8 Obblighi del committente o del proprietario

2. Il proprietario dell’impianto adotta le misure necessarie per conservarne le caratteristiche di sicurezza previste dal- la normativa vigente in materia, tenendo conto delle istruzioni per l’uso e la manutenzione predisposte dall’im- presa installatrice dell’impianto e dai fabbricanti delle apparecchiature installate. Resta ferma la responsabilità del- le aziende fornitrici o distributrici, per le parti dell’impianto e delle relative componenti tecniche da loro installa- te o gestite.

D.Lgs. 81/08
Articolo 64 – Obblighi del datore di lavoro

1. Il datore di lavoro provvede affinché:

– i luoghi di lavoro, gli impianti e i dispositivi vengano sottoposti a regolare manutenzione tecnica e vengano eliminati, quanto più rapidamente possibile, i difetti rilevati che possano pregiudicare la sicurezza e la salute dei lavoratori;
– i luoghi di lavoro, gli impianti e i dispositivi vengano sottoposti a regolare pulitura, onde assicurare condizioni
igieniche adeguate;
– gli impianti e i dispositivi di sicurezza, destinati alla prevenzione o all’eliminazione dei pericoli, vengano
sottoposti a regolare manutenzione e al controllo del loro funzionamento.

Articolo 86 – Verifiche e controlli
1. Ferme restando le disposizioni del decreto del Presidente della Repubblica 22 ottobre 2001, n. 462, in materia di verifiche periodiche, il datore di lavoro provvede affinché gli impianti elettrici e gli impianti di protezione dai fulmini siano periodicamente sottoposti a controllo secondo le indicazioni delle norme di buona tecnica e la normativa vigente per verificarne lo stato di conservazione e di efficienza ai fini della sicurezza

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO