BLOG FONZARNEWS

Proroga Vdr Rischi Stress al 31/12/2010: è legge. Camera approva la fiducia al DL 78/2010

Questa notizia è stata tratta da: http://www.amblav.it/

La Camera ha votato ha votato il 29/7/2010 la conversione in legge del Decreto legge 78/2010 sulla “Manovra economica” nell’identico testo modificato dal Senato. Tra le modifiche del Governo: proroga al 31/12/2010 della Vdr su Rischi STRESS lavoro-correlati e di 12 mesi per i decreti sulla P.A.. Introdotta anche la “SCIA”.

La Camera ha votato il 29/7/2010 la conversione in legge del Decreto legge 78/2010 sulla “Manovra economica” nell’identico testo modificato dal Senato.

L’entrata in vigore effettiva della proroga dell’obbligo di effettuare la valutazione dei rischi “STRESS Lavoro-correlati” per tutte le aziende
– dal 1 agosto 2010
– al 31 dicembre2010
dovrebbe avvenire entro il 1 agosto 1010, dopo la firma del Presidente della Repubblica e la pubblicazione sulla G.U. del Decreto legge n. 78/2010 nella versione approvata dal Parlamento, dopo che la Camera ha approvato il voto di fiducia posto dal Governo all’ nella sediuta di mercoledì 28 luglio 2010.

Vedi il link (pag. 12).

La proroga della dei rischi “STRESS Lavoro-correlati” alle aziende private al 31/12/2010 è prevista dalle modifiche apportate dal Senato all’art. 8, comma 12 dell’originario testo del Decreto-legge 78/2010, che la prevedeva solo per le aziende della P.A.

Il provvedimento è stato approvato il 28 luglio 2010 – in via definitiva dalla Camera, che – con 329 voti a favore e 275 contro – ha votato la fiducia posta dal Governo sull’approvazione, senza emendamenti ed articoli aggiuntivi, del disegno di legge, già approvato dal Senato, di conversione del decreto-legge 31 maggio 2010, n. 78, recante misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica (C. 3638).

……………

Le modifiche al Decreto-legge 78/2010 prevedono anche – allo stesso comma 12 dell’art. 7 – la proroga di 12 mesi anche del termine per l’emanazione dei decreti attuativi che riguardano larga parte della P.A. (articolo 3, comma 2 del D.Lgs. 81/2008, già più volte rinviati).
……………

Il Decreto-legge 78/2010 – con le modifiche del maxi-emendamento del Governo – peggiora la Tutela dell’Ambiente e della Salute e Sicurezza e inficia l’art. 41 della Costituzione, introducendo la “SCIA” ( Segnalazione certificata inizio attività), una forma di silenzio assenso all’inizio di attività imprenditoriali, atigianali e commerciali, pur con alcuni limiti (assolutamente insufficienti), con esclusione dei casi in cui sussistono vincoli ambientali, paesaggistici o culturali e degli atti rilasciati dalle amministrazioni preposte alla difesa …

links per info da qui: http://www.amblav.it/news_dettaglio.aspx?IDNews=7184

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO