BLOG FONZARNEWS

Rumors

Questa notizia è stata tratta da: http://www.sicurezzaonline.it/

Testo pubblicato per gentile concessione di Assoacustici. Il software è stato sviluppato dall’ing. S. Casini.

Rumors è il software per la valutazione del rischio, del danno e della protezione da esposizione a rumore professionale più usato in Italia. E’ uno strumento unico, completo e indispensabile per chi si occupa di rumore e sicurezza sul lavoro. La versione 2.2, realizzata in collaborazione con Assoacustici, è arricchita dalla procedura assistita per generare il documento programmazione aziendale per la riduzione dell’esposizione, e dalle procedura per il calcolo dei DPI, dell’esposizione per gruppi di lavoratori e dell’incertezza di misura secondo i dettami della Norma UNI 9432/2008.
Funzionalità

calcolare il livello di esposizione quotidiano e settimanale al rumore, ai sensi del Decreto Legislativo 81/2008;
calcolare il livello di esposizione per gruppi di lavoratori, ai sensi della norma UNI 9432/2008;
calcolare il danno uditivo legato alle ipoacusie di origine professionale, secondo le tabelle di valutazione INAIL/Patronati;
generare le previsioni statistiche degli innalzamenti delle soglie di udibilità, secondo i principi e le formule riportate nella Norma Internazionale ISO 1999/90;
visualizzare gli innalzamenti delle soglie di udibilità previsti dalla Norma Internazionale ISO 1999/90 in comodi grafici;
calcolare il rischio di danno uditivo;
calcolare la protezione offerta dai DPI uditivi, secondo i metodi della norma UNI EN 458/2005;
calcolare la protezione offerta dai DPI uditivi per il rumore impulsivo, secondo il metodo della norma UNI EN 458/2005;
calcolare la protezione offerta dai DPI uditivi, secondo i metodi della norma UNI EN 458/2005, utilizzando i fattori di correzione beta introdotti dalla norma UNI 9432/2008;
ricalcolare i valori H, M, L, SNR a partire dal valore di attenuazione media e deviazione standard di un DPI, utilizzando un fattore di copertura diverso dall’unità.
calcolare l’attenuazione offerta dall’utilizzo dei doppi DPI uditivi, secondo il metodo della norma UNI 9432/2008;
calcolare il tempo massimo di esposizione ad un prefissato livello equivalente di rumore affinché non vengano superati i valori inferiore e superiore di azione previsti dal Decreto Legislativo 81/2008.
calcolare l’incertezza associata alla misura del livello equivalente, del livello di esposizione quotidiano e di quello settimanale, secondo gli algoritmi riportati nella norma UNI 9432/2008;
archiviare spettri in banda d’ottava per sorgenti di rumore e spettri d’attenuazione di DPI;
stampare ed esportare grafici e tabelle in un formato compatibile con Excel;
generare con l’utilizzo di una procedura guidata la bozza del documento di valutazione del rischio rumore senza misurazioni (autocertificazione);
generare con l’utilizzo di una procedura guidata la bozza del documento di valutazione del rischio rumore con misurazioni;
generare con l’utilizzo di una procedura guidata la bozza della relazione tecnica con i risultati delle misurazioni e l’assegnazione delle esposizioni personali dei lavoratori (fonometria);
generare con l’utilizzo di una procedura guidata la bozza del programma aziendale di riduzione dell’esposizione (P.A.R.E.) al rumore.
Ulteriori informazioni

facile utilizzo, corredato di esempi e di una Guida in linea;
ampio database con le attenuazioni dei più diffusi DPI;
traduzione in italiano delle parti più importanti della Norma Internazionale ISO 1999/90;
editor di testi incorporato compatibile con Word, che permette di scrivere una relazione importando i dati e le immagini generati dalle routine di calcolo e di personalizzare colore, forma ed attributi del testo;
versione elettronica del Decreto Legislativo 195/2006, della Direttiva Europea 2003/10/CE, articoli tecnici ed estratti dalle Linee Guida ISPESL.
Destinatari principali

tecnico esperto in acustica, tecnico competente, responsabile del servizio di prevenzione e protezione, addetto alla sicurezza che esegue misure e valutazioni fonometriche, per calcolare i livelli di esposizione personali quotidiani (Lep,d) e settimanali (Lep,w) al rumore e verificare l’efficacia dei DPI uditivi;
al Consulente Tecnico d’Ufficio, quando debba esprimersi sulla sussistenza di esposizione a rischio rumore nelle cause civili e penali;
a chi vuole calcolare o prevedere in simulazione i livelli di esposizione personale quotidiani e settimanali al rumore, quando cambiano le condizioni espositive del lavoratore (rumorosità della macchina o tempo di adibizione alla stessa);
al medico del lavoro, che può confrontare gli audiogrammi reali con quelli teorici, per prevenire situazioni di rischio per il lavoratore;
al medico legale, per calcolare l’invalidità lavorativa legata all’ipoacusia da rumore;
a chiunque voglia approfondire la conoscenza della Norma ISO 1999/90, ed ha bisogno di uno strumento di calcolo che ne visualizzi istantaneamente i risultati degli algoritmi.
Rumours 2.2 è distribuito gratuitamente in esclusiva da ASSOACUSTICI.

– Presentazione (File Pdf – Assoacustici.it)
http://www.assoacustici.it/public/Pdf/Presentazione-Rumours-2-2.pdf

– Download Rumors (File Zip – Assoacustici.it)
http://www.assoacustici.it/public/Rumours-Ver-2-2.zip
Fonte: ISPESL

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO