BLOG FONZARNEWS

Chiusure verticali esterne: tipologie e prestazioni

Questa notizia è stata tratta da: http://www.edilio.it/

Chiusure verticali è il termine tecnico con cui vengono individuate le finestre o aperture, ovvero il sistema di regolazione naturale del rapporto tra ambiente interno e ambiente esterno. Il sistema delle chiusure verticali costituisce un elemento che offre una vasta gamma di prestazioni, alcune delle quali dipendenti dal sito climatico e altre indipendenti. Nel dettaglio, quali sono.

Le chiusure verticali permettono:
– il passaggio della luce naturale all’interno dell’edificio (questa funzione è normata dai regolamenti edilizi comunali attraverso la definizione dei “rapporti aeroilluminanti”);
– il passaggio controllato dell’aria, ovvero l’aerazione degli ambienti interni quindi anche la regolazione dello scambio termico tra interno ed esterno;
– l’affaccio, il passaggio e la comunicazione delle persone con l’ambiente esterno;
– la chiusura degli ambienti interni, chiusura che offre protezione dagli agenti atmosferici (vento, pioggia) e dall’intrusione di terzi.

Il sistema delle chiusure verticali costituisce un elemento che deve offrire una vasta gamma di prestazioni, alcune delle quali dipendenti dal sito climatico e altre indipendenti.
Le prestazioni dipendenti dal sito climatico sono:
– la resistenza meccanica e all’acqua;
– l’isolamento termico;
– la resistenza agli agenti aggressivi ambientali.

Le prestazioni indipendenti dal sito climatico, invece:
– l’isolamento acustico;
– la sicurezza (intrusione di terzi);
– la coerenza con i requisiti progettuali architettonici.
Scarica l’articolo in versione integrale
A cura di Oliviero Tronconi, Politecnico di Milano – Dipartimento BEST
Tratto da Consulente immobiliare n. 837/2009

Links da qui:
http://www.edilio.it/chiusure-verticali-esterne-tipologie-e-prestazioni/p_13517.html

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO