BLOG FONZARNEWS

Detrazione 55% verso la nuova procedura

Questa notizia è stata tratta da: http://www.edilportale.com/

Entro oggi il modello dell’Agenzia delle Entrate per presentare la domanda di detrazione delle spese del 2008
di Rossella Calabrese

29/12/2008 – Scade oggi il termine entro cui l’Agenzia delle Entrate deve pubblicare sul proprio sito Internet il modello da utilizzare per presentare l’istanza di accesso alla detrazione del 55% delle spese sostenute nel 2008 per la riqualificazione energetica degli edifici.

Il DL 185/2008 (che il Parlamento deve convertire in legge entro il 28 gennaio 2009) prevede infatti che il modello contenente tutti i dati necessari alla verifica dello stanziamento complessivo, inclusa l’indicazione del numero di rate annuali in cui il contribuente sceglie di ripartire la detrazione, sia pubblicato entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del DL stesso (29 novembre 2008).

La scorsa settimana, nella seduta delle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera l’opposizione ha fatto presente che circolavano voci circa l’imminente approvazione di un provvedimento dell’Agenzia delle Entrate che prevederebbe escluderebbe dall’applicazione dell’articolo 29 gli importi già pagati prima dell’entrata in vigore del DL.

Ma, ad oggi, gli emendamenti annunciati dal Governo per eliminare la retroattività della norma, sono all’esame del Parlamento, e saranno votati non prima dell’8 gennaio 2009; occorrerà poi aspettare la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e l’entrata in vigore della legge di conversione perché diventino efficaci.

Fino ad allora vige il DL 185/2008, il quale prevede che:
– per le spese sostenute negli anni 2008, 2009 e 2010, occorre inviare un’istanza all’Agenzia delle Entrate (oltre che all’Enea), esclusivamente in via telematica, attraverso un modello che l’Agenzia pubblicherà sul proprio sito Internet entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del DL 185/2008;
– per le spese sostenute nel 2008, l’istanza potrà essere presentata dal 15 gennaio 2009 al 27 febbraio 2009. Per le spese sostenute nel 2009 e 2010, l’istanza andrà presentata dal 1° giugno e fino al 31 dicembre di ciascun anno;
– sono fissati limiti di spesa complessivi pari a 82,7 milioni di euro per il 2008, a 185,9 milioni di euro per il 2009, e 314,8 milioni di euro per il 2010;
– l’Agenzia delle Entrate esaminerà le istanze secondo l’ordine cronologico di invio e comunicherà, esclusivamente in via telematica, entro 30 giorni dalla ricezione dell’istanza stessa, l’esito della verifica. In caso di accoglimento il contribuente potrà usufruire della detrazione. Decorsi 30 giorni dalla presentazione dell’istanza senza esplicito accoglimento da parte dell’Agenzia, l’assenso si intende non fornito (silenzio-rifiuto);
– i contribuenti persone fisiche che, per le spese sostenute nel 2008, non presentano l’istanza alle Entrate o non l’assenso delle Entrate, beneficiano della detrazione del 36%;
– con apposito provvedimento da pubblicare sul proprio sito Internet, l’Agenzia delle Entrate comunicherà l’esaurimento degli stanziamenti complessivi.

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO