BLOG FONZARNEWS

Il D.Lgs. 81/08 ci vuol far fare a tutti un salto culturale in materia di sicurezza

Il nuovo “testo unico” mi e ci fa molto arrabbiare per come è stato scritto, per chi lo ha scritto, per le sanzioni, per le carte in più che son da fare, … ma se lo leggo/leggiamo in positivo (pensiamo al famoso “bicchiere pieno”) devo/dobbiamo ammettere che ci vuol far fare un salto culturale; ecco la dimostrazione (ero a ber un caffè oggi con Bruzio e altri esimi colleghi… e si parlava di questo…)

Art. 28. – Oggetto della valutazione dei rischi

…

2. Il documento di cui all’articolo 17, comma 1, lettera a), redatto a conclusione della valutazione, deve avere data certa e contenere:

…
b) l’indicazione delle misure di prevenzione e di protezione attuate …

c) il programma delle misure ritenute opportune per garantire il miglioramento nel tempo dei livelli di sicurezza;
d) l’individuazione delle procedure per l’attuazione delle misure da realizzare, nonche’ dei ruoli dell’organizzazione aziendale che vi debbono provvedere, a cui devono essere assegnati unicamente soggetti in possesso di adeguate competenze e poteri; 


Il famoso:
Cosa fare – Chi lo fa – Come – Entro quando – Con che risorse + Verifica dello stato avanzamento lavori

Se c’è qualcosa di critico e che incide nella cultura della sicurezza a tutti i livelli aziendali (nessuno escluso) è, a parer mio e dei colleghi con cui discuto ogni giorno, proprio questo… un sistema di gestione, senza certificazione da parte terza, con responsabilità ben determinate.

Cosa si rischia?

Art. 55. – Sanzioni per il datore di lavoro e il dirigente
1. E’ punito con l’arresto da quattro a otto mesi o con l’ammenda da 5.000 a 15.000 euro il datore di lavoro:

che lo adotta in assenza degli elementi di cui alle lettere … b), d) … dell’articolo 28 …

3. E’ punito con l’ammenda da 3.000 a 9.000 euro il datore di lavoro che non redige il documento di cui all’articolo 17, comma 1, lettera a), … nei casi in cui nel documento di valutazione dei rischi manchino una o piu’ delle indicazioni di cui all’articolo 28, comma 2, lettere c) …

Bruzio mi dice: “Fonzar, e perché non metti le cuffie integrate nel casco o la visiera al posto degli occhiali?” e io “ma ho i tappi, ho gli occhiali” e penso non ho la cultura neanche io … che vergogna!!!

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO