BLOG FONZARNEWS

Corsi RSPP: intervista a Susanna Cantoni

Questa notizia è stata tratta da: http://www.puntosicuro.it/

Obblighi formativi, decadenze, esoneri. Ulteriori chiarimenti e precisazioni. Intervista alla Dr.ssa Susanna Cantoni, Responsabile Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro ASL Città di Milano.

Abbiamo intervistato la Dr.ssa Susanna Cantoni, Responsabile Servizio Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro ASL Città di Milano, rispetto ad alcune richieste di chiarimento che stanno arrivando in redazione in merito ai corsi per RSPP ed a scadenze, decadenze, esoneri.
Il problema è che, in assenza di indicazioni precise, emergono varie interpretazioni che non facilitano certo la posizione degli RSPP e le loro decisioni in merito al da farsi per essere a posto.

PuntoSicuro: il RSPP che non ha avuto modo di adempiere agli obblighi formativi entro il 14.2.08 cosa deve fare?

Susanna Cantoni: è suo dovere comunicare alle aziende in cui ha incarichi il fatto di non avere più titolo per mantenere tali incarichi.

PuntoSicuro: se si è iscritto ai corsi ma non li ha ancora ultimati, cosa deve fare?

Susanna Cantoni: vale la risposta di prima, è suo dovere comunicare alle aziende in cui ha incarichi il fatto di non avere più titolo per mantenere tali incarichi.

PuntoSicuro: il RSPP che ha frequentato i corsi entro il 14.2.08, cosa deve fare?

Susanna Cantoni: informarne i propri datori di lavoro.

PuntoSicuro: se un RSPP aveva diritto ad esoneri per esperienza pregressa o corsi precedentemente effettuati, tali diritti permangono anche dopo il 14.2.08?

Susanna Cantoni: sì.

PuntoSicuro: cosa deve fare una azienda (datore di lavoro) per verificare che il suo RSPP abbia adempiuto agli obblighi formativi? Come lo deve fare?

Susanna Cantoni: chiedere formalmente di documentare l’avvenuta formazione.

Ringraziamo la Dr.ssa Cantoni per la sua disponibilità e assumiamo quindi, dalle sue risposte, quanto segue:

1. è dovere dell’RSPP comunicare alle aziende in cui ha incarichi il fatto di essere o meno in regola con i corsi di formazione. Il consiglio è quindi di inviare una lettera alle aziende in cui si hanno incarichi comunicando con chiarezza la propria situazione;

2. il possesso di titolo per mantenere gli incarichi è costituito dagli attestati comprovanti la fruizione dei corsi di formazione ai sensi del D. Lgs. 195/03 che ha introdotto l’art. 8 bis nel D.Lgs. 626/94;

3. gli esoneri previsti restano in vigore anche dopo il 14 febbraio 2008;

4. il RSPP che ha fatto i corsi deve informare per iscritto i datori di lavoro presso cui presta servizio rispetto al fatto di aver adempiuto agli obblighi formativi ai sensi D. Lgs. 195/03 che ha introdotto l’art. 8 bis nel D.Lgs. 626/94;

5. il Datore di lavoro che ha affidato l’incarico di RSPP ad un consulente esterno o a un proprio collaboratore dovrà farsi parte diligente per verificare che questi abbia titolo per mantenere l’incarico e deve chiederne formalmente documentazione. Qualora tale verifica desse esito negativo deve procedere con urgenza alla nomina di un nuovo RSPP.

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO