BLOG FONZARNEWS

Stazioni radio-base, la disciplina ? nel Codice delle comunicazioni

Da: http://www.reteambiente.it/

L’autorizzazione rilasciata dal Comune ai sensi del Dlgs 259/2003 ? sufficiente a consentire, anche sotto il profilo urbanistico-edilizio, l’installazione di stazioni radio-base.

Lo ha sancito la Corte di Cassazione (sentenza 16 settembre 2005, n. 33735), che ha cos? fatto chiarezza nei rapporti intercorrenti tra l’articolo 87 del Dlgs 1? agosto 2003, n. 259 (Codice delle comunicazioni elettroniche), che subordina l’installazione di stazioni radio-base per reti di comunicazioni elettroniche mobili Gsm/Umts al rilascio di apposita autorizzazione dell’Ente locale territorialmente interessato; e l’articolo 3, lettera e) del Dpr 6 giugno 2001, n. 380 (Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia), che ricomprende espressamente tra gli “interventi di nuova costruzione”, come tali assoggettati a permesso di costruire, “gli interventi di urbanizzazione primaria e secondaria realizzati da soggetti diversi dal Comune” (e2), nonch? “l’installazione di torri e tralicci per impianti radio-ricetrasmittenti e di ripetitori per i servizi di telecomunicazione” (e4).

Commenti

Devi essere iscritto per lasciare un commento ISCRIVIMI SUBITO